Immagini shock sui pacchetti di sigarette hanno sortito più effetto sui giovani che sugli adulti.

È questo il risultato a cui è giunta una recente ricerca austrialiana, che ha rilevato come i fumatori “più incalliti” siano ormai diventati indifferenti agli avvertimenti sui danni del fumo tanto da ignorare qualsiasi tentativo di sensibilizzazione.

Diverso è stato invece il discorso con i più giovani: secondo cui lo studio condotto alla James Cook University di Townsville, che ha analizzato lavori precedenti in cui sono stati coinvolti in tutto 16.000 ragazzi tra gli 11 e i 19 anni, gli avvertimenti con immagini forti sui pacchetti scoraggiano al fumo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.