Uno studio internazionale pubblicato sulla rivista scientifica Brain, coordinato dall’Università del Kentu, rivela che esistono diversi tipi di demenza collegata all’invecchiamento e al morbo di Alzheimer. Uno ad esempio è dovuto ad un accumulo nel cervello di proteine amiloide e tau. E fino ad un terzo dei presunti casi di Alzheimer potrebbe esser causato da una condizione ora individuata e descritta come encefalopatia TDP-43 correlata all’età appunto, ma con prevalente causa limbica, o Late.

All’origine di tale condizione vi sarebbe un accumulo della proteina TDP-43 nel cervello, presente in un anziano su 5 dopo gli 80 anni.

Milioni gli anziani nel mondo che presentano una forma di demenza erroneamente diagnosticata come Alzheimer, ma che invece vede coinvolta quest’altra proteina presente nel cervello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.