Archie Harrison Mountbatten-Windsor, perché questo nome

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Mag 2019 alle ore 6:57am

Archie Harrison Mountbatten-Windsor è questo il nome che è stato dato dai duchi di Sussex al loro bambino. Ma quando Meghan e Harry hanno annunciato al mondo intero il tanto attesissimo nome del Royal Baby tutti si sono chiesti: ma che nome è? Baby Sussex avrebbe potuto chiamarsi Spencer, Arthur o James e invece Archie ha sbaragliato qualsiasi previsione.

Archie, ovviamente, è la versione abbreviata del nome Archibald, che significa coraggioso. In famiglia esiste un Archibald famoso, Archibald Campbell, nono conte di Argyll di Scozia, antenato della principessa Diana. La scelta della versione abbreviata “Archie” come nome di battesimo conferisce un’atmosfera americana più casual.

Archie è un nome ce ha origini tedesche e significa “veramente coraggioso”. Il neonato ha un solo secondo nome – piuttosto che due (come Prince George, Princess Charlotte e Prince Louis) o tre (come Prince William e Prince Harry) – ha un aspetto molto più americano.

Inoltre, Harrison ha un significato letterale molto azzeccato con il nome del papà. Infatti, originario nel Medioevo, questo nome significa “figlio di Enrico” o “figlio di Harry”. Quindi adattatissimo.

Il cognome Mountbatten-Windsor, invece, appartiene a tutti i figli e discendenti della regina Elisabetta e del principe Filippo.