Quali sono i farmaci venduti senza prescrizione medica che possono far male?

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 12 Mag 2019 alle ore 6:40am

Secondo quanto dimostrato da un sondaggio, condotto dalla rivista 60 millions de consommateurs, alcuni farmaci da banco sono molto più pericolosi per i pazienti di quanto non si possa mai immaginare.

Dei 62 farmaci esaminati dal professor Jean-Paul Giroud, un farmacologo clinico riconosciuto, e Hélène Berthelot, farmacista, solo 13 venduti senza prescrizione hanno avuto un parere positivo tra benefici e rischio della salute. 21 hanno invece avuto un parere che ha dimostrato di avere un’efficacia bassa o non provata e 28 si sono dimostrati invece essere molto pericolosi per la salute. Nella lista nera dei farmaci coinvolti sono finiti i seguenti farmaci da banco per le seguenti patologie:

– Anti-raffreddori in quanto, contengono diversi componenti come nel caso di vasocostrittori per combattere il naso chiuso, antistaminico contro il naso che cola e il paracetamolo o l’ibuprofene contro il mal di testa. Uno dei componenti attivi in grado di provocare sovradosaggio e gravi effetti collaterali come ad esempio effetti cardiovascolari, neurologici o vertigini.

– Antitosse, che contengono zucchero in dose maggiore, degli ingredienti attivi, che può contenere ibuprofene, che è pericoloso per le donne in gravidanza e sciroppi per la tosse che possono compromettere la capacità di guida.

– Farmaci per il mal di gola e i disturbi intestinali molto spesso ricchi di zuccheri in quantità elevata, causa di altre patologie se assunti per periodi prolungati.