Olio di cocco, perché è un ottimo alleato di bellezza

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 17 Mag 2019 alle ore 9:48am

L’olio di cocco , ricavato dai frutti dell’omonima pianta (nome botanico Cocos nucifera), tipica delle coste tropicali, trova impiego in cucina ma anche nella cura del corpo, dei capelli e della bellezza.

Grazie alla sua composizione, si rivela infatti, un ottimo alleato naturale per l’epidermide, combattere la secchezza cutanea e proteggerla dai radicali liberi. Per idratare e ammorbidire la pelle del corpo, basta massaggiare un cucchiaio circa di olio di cocco sulla pelle umida dopo la doccia.

Inoltre, potete riscaldare l’olio di cocco direttamente nel palmo della mano, oppure versarlo in un piccolo recipiente e lavorarlo con una spatola per poi aggiungervi un cucchiaino di burro di karité e due gocce di olio essenziale di mandarino.

Se invece vi siete scottate al sole potete adoperarlo aggiungendo a un cucchiaio di olio di cocco un cucchiaino di olio di oliva e cinque gocce di olio essenziale di lavanda.

Ma non solo. L’olio di cocco è anche un ottimo struccante naturale, se aggiunto in piccolissima quantità sulla pelle umida. E può essere aggiunto alla crema viso, per idratare ulteriormente la pelle.

Per i capelli, invece, l’olio di cocco è un rimedio molto efficace contro i capelli secchi, crespi, opachi o che presentano doppie punte. In un recipiente versate un cucchiaio di olio di cocco, un cucchiaino di burro di karité, cinque gocce di olio essenziale di ylang ylang e amalgamate il tutto. Applicate sui capelli umidi distribuendo il prodotto sulle lunghezze e tenete in posa per almeno trenta minuti. Infine, lavate i capelli con lo shampoo che usate di solito.