Ansia, si combatte anche agendo sui batteri intestinali

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 25 Mag 2019 alle ore 7:42am

L’ansia è una sensazione che può colpire diverse persone. Abbastanza normale ma in casi, anche grave. La vita quotidiana, gli interessi, i rapporti sociali possono essere seriamente compromessi.

Già in passato diverse ricerche hanno dimostrato che ci sarebbe un collegamento tra intestino e cervello che permette al microbioma intestinale, composto da trilioni di microrganismi, di svolgere funzioni molto importanti e di influenzare anche l’attività cerebrale.

I ricercatori dell’Università Jiao Tong di Shanghai, che hanno condotto un recente studio, hanno deciso di indagare riprendendo in esame 21 studi precedenti che hanno analizzato un totale di 1503 persone.

Di questi 21 studi, 14 avevano scelto i probiotici come oggetti da utilizzare per regolare il microbioma intestinale mentre sette avevano scelto metodi non probiotici.

Ebbene, 11 di questi 21 studi presi in esame rilevavano una possibile regolazione dell’ansia intervenendo sul microbioma intestinale, un approccio che dunque potrebbe essere considerato efficace, un rimedio naturale anche casalingo.