Dieta del ghiaccio, come dimagrire in fretta senza rinunce

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 07 Giu 2019 alle ore 7:55am

Secondo Brian Weiner, il gastroenterologo ideatore della dieta dimagrante del ghiaccio, mangiare un litro di ghiaccio al giorno consente di bruciare circa 160 calorie. La stessa quantità di calorie bruciata durante una corsa di 2 km.

Consumare ghiaccio aumenta il senso di sazietà e non fa avvertire la fame nervosa tipica delle diete rigide.

La ricerca di Weiner sulla Ice Diet è stata pubblicata sulla rivista scientifica Annals of Internal Medicine e in un e-book.

Come funziona la dieta del ghiaccio?

La dieta del ghiaccio è semplicissima da seguire e consente di dimagrire velocemente, senza fatica. La regola base consiste nel fatto che bisogna mangiare qualcosa di ghiacciato. Mangiando alimenti freddi o ghiacciati, il nostro corpo brucia più calorie perché deve produrre calore per scioglierli.

Per lo spuntino al mattino e quello pomeridiano è dunque possibile consumare ghiaccioli fatti con la frutta oppure granite fatte in casa.

Ma attenzione, non bisogna consumare più di un litro di acqua al giorno, altrimenti l’organismo potrebbe danneggiarsi e gli altri organi affaticarsi. Si potrebbe inoltre rischiare l’ipotermia.

Da evitare tale dieta se:

– Fa troppo freddo o nei paesi in cui la temperatura è troppo bassa, quando fa troppo caldo e dopo l’attività fisica.

– Attenzione alle gengive e ai denti che potrebbero danneggiarsi con il ghiaccio.

Inoltre, gli alimenti ghiacciati non devono contenere zuccheri.

A parte questi divieti, la dieta del ghiaccio rappresenta una dieta dimagrante fresca e semplice da seguire. Si possono preparare ghiaccioli di frutta o verdura da gustare in diversi momenti della giornata, per perdere peso senza fatica, più in fretta.