Ezio Bosso cittadino onorario di Roma: “Sono commosso e onorato”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 21 Giu 2019 alle ore 8:30am

Tutti in piedi, standing ovation in Campidoglio per il maestro Ezio Bosso, che ieri ha ricevuto ufficialmente la cittadinanza onoraria di Roma dalla sindaca Virginia Raggi. “Abbiamo l’onore e piacere di accogliere nella nostra comunità il maestro Bosso. Un’onorificenza al musicista, al compositore e al direttore di orchestra. Un uomo e un artista unico”, le parole del vicepresidente vicario dell’Assemblea capitolina, Enrico Stefàno, Movimento 5 Stelle. “Oggi è un giorno speciale per Roma, diamo il benvenuto al maestro Ezio Bosso che ringrazio. Grazie anche all’Assemblea che ha votato all’unanimità il conferimento della cittadinanza onoraria. Roma si arricchisce di un ambasciatore di bellezza e arte nel mondo. So che Roma è stata fonte d’ispirazione per lei, maestro. Oggi Roma vuole ricambiare questo amore”.

Il maestro Bosso ha ringraziato dicendo di essere “commosso e onorato”. “È una festa e sono senza parole. Grazie. Roma ha un cittadino orgoglioso che le vuole bene”, le dichiarazioni del musicista. La cittadinanza onoraria, ha fatto sapere il Campidoglio, “è un riconoscimento all’eccellenza artistica e al suo impegno morale e civile. Il maestro ha contribuito ad esaltare gli aspetti educativi e sociali della musica come strumento di dialogo e promozione sociale”.

L’idea di insignire Bosso di tale onorificenza è venuta da una proposta di delibera a firma dei consiglieri del Movimento 5 Stelle che poi è stata approvata in aula Giulio Cesare.