luglio 3rd, 2019

David Sassoli, esponente del Pd, eletto presidente del Parlamento europeo

Pubblicato il 03 Lug 2019 alle 1:55pm

David Sassoli è stato eletto presidente del Parlammeto europeo. L’esponente Pd a Strasburgo nel gruppo dei Pse, ha ottenuto la maggioranza assoluta, 332 dei 662 voti validi sugli altri candidati che hanno ottenuto: 162 voti il conservatore Zahradil, 133 la verde Keller, 42 la “sinistra” Rego. (altro…)

Tumore ovarico e laparoscopia, un’arma in più per combatterlo

Pubblicato il 03 Lug 2019 alle 11:11am

Un importante arma contro il tumore ovarico arriva al Sant’Orsola di Bologna, grazie all’équipe del professor Pierandrea De Iaco, direttore dell’Oncologia ginecologica e centro di riferimento regionale per i tumori ovarici. Si tratta della laparoscopia, che come spiega De Iaco «Attraverso una laparoscopia, i farmaci chemioterapici vengono introdotti sotto forma di aerosol nell’addome della paziente. La nebulizzazione e la pressurizzazione utilizzate con questa metodica rendono la terapia più efficace, mentre gli effetti collaterali sono ridotti poiché le concentrazioni di chemioterapico sono un decimo rispetto a quelle standard e la ridotta invasività rende l’intervento ripetibile”.

La nuova metodica, Pipac (Pressurized intraperitoneal aerosol chemotherapy), prosegue il professore, «finora nell’ambito dell’oncologia ginecologica veniva effettuata nel nostro paese solo al Policlinico Gemelli di Roma e ora anche nel nostro centro».

Lo specialista, che per il primo intervento è stato affiancato da Giuseppe Vizzielli del Gemelli, aggiunge che «la laparoscopia permette un’accurata esplorazione della cavità addominale e la contestuale esecuzione di biopsie per lo studio istologico e la valutazione alla risposta a precedenti trattamenti Pipac, visto che la procedura può essere ripetuta anche dopo un breve intervallo e può essere successivamente associata con le chemioterapie standard».

Sea Watch 3, Carola Rackete libera. Sarà espulsa? Per il ministro Salvini “Urge riforma della giustizia”

Pubblicato il 03 Lug 2019 alle 10:47am

Sono le otto di sera, martedì 2 luglio, arriva il verdetto della gip di Agrigento Alessandra Vella. Carola Rackete, la comandante della Sea-Watch 3 è tornata libera dopo quattro giorni trascorsi agli arresti domiciliari. Si dice “molto commossa per la solidarietà espressa nei miei confronti da così tanta gente”. “Sono sollevata dalla decisione del giudice – ha aggiunto Carola – che considero una grande vittoria della solidarietà verso tutti i migranti e rifugiati e contro la criminalizzazione di chi vuole aiutarli” (altro…)

Costruito embrione umano su un chip, servirà per studiare farmaci

Pubblicato il 03 Lug 2019 alle 7:48am

Presso il POlitecnico di Losanna è stato costruito con successo, il primo embrione umano su un chip: un insieme di cellule staminali, capaci di auto-organizzarsi grazie alla tecnica che mima l’ambiente naturale in cui è immerso l’embrione. Il merito è del gruppo di ricerca di Matthias Lutolf, il cui esperimento è stato descritto sulla rivista scientifica Nature Methods e condotto anche dall’italiano Andrea Manfrin.

La ricerca in questione, è un primo passo in avanti verso la possibilità di guidare lo sviluppo delle cellule staminali per ottenere tessuti e organi per sperimentare farmaci e, in futuro, per i trapianti.

Il risultato rappresenta al momento la soluzione più tecnologica per riuscire a ottenere una riserva di cellule staminali senza incorrere in problemi etici.

Come preparare gli Sformatini di Zucchine

Pubblicato il 03 Lug 2019 alle 7:43am

Ecco a voi la ricetta di delicatissimo sformatini di verdure. Dal morbido cuore di zucchine, Burro Santa Lucia e Galbanino. Gustose e light, ideali per tutta la famiglia. Un’originale ricetta per il pranzo, la cena o un antipasto in dolce compagnia, e di amici e parenti.

Vediamo come realizzarli.

INGREDIENTI per 4 persone

– 200 g di Galbanino Galbani – 3 zucchine – ½ cipolla – una noce di Burro Santa Lucia Galbani – 3 uova – un rametto di menta fresca

PREPARAZIONE:

1. Lavate e asciugatele con carta assorbente le zucchine. Quindi, tagliatele a rondelle e fatele stufare in padella con poco Burro Santa Lucia insieme alla cipolla precedentemente mondata e tritata. 2. A cottura raggiunta, passate il tutto nel mixer unendo 3 uova, 200 g di Galbanino ridotto a cubetti e un rametto di menta fresca. 3. Versate il composto così ottenuto in stampini individuali precedentemente imburrati (o spennellati con un paio di cucchiai d’olio) e cosparsi di pangrattato (se preferite potete mettere il tutto in un unico stampo o teglia unica). 4. Copriteli con qualche fettina di Galbanino. 5. Concludete a questo punto il vostro sformatino di zucchine cuocendolo in forno (a 180°) a bagnomaria per 40 minuti circa. 6. Una volta cotti i vostri sformatini, toglieteli dagli stampi e presentateli in tavola con una dadolata di pomodorini e della menta fresca.

Noa, aggiunte nuove date al tour italiano

Pubblicato il 03 Lug 2019 alle 6:27am

Noa, una delle voci internazionali più emozionanti, artista unica capace di cambiare ed evolversi in ogni progetto, mantenendo sempre il suo tratto distintivo elegante e raffinato, aggiunge nuove date al suo tour italiano.

Una musica che va oltre i confini di genere musicale e della lingua, una musica capace di parlare al cuore delle persone e di emozionarle, creando un punto di incontro tra di loro. Un omaggio al compositore tedesco unita alla capacità di sperimentare di un’artista che in 28 anni di attività ha saputo attraversare stili e argomenti, sempre in perfetta armonia.

Noa porterà la sua musica live in Italia. Queste le prossime date annunciate ad oggi (per info: www.noasmusic.com):

23 luglio all’Arena Flegrea di NAPOLI – con il SOLIS STRING QUARTET

9 agosto all’Arena Cappuccini di CESENATICO (FC)

22 agosto all’Anfiteatro di ROCCELLA JONICA (RC)

23 agosto all’Anfiteatro Falcone-Borsellino di ZAFFERANA ETNEA (CT)

25 agosto al Castello di MILAZZO (ME)

28 agosto in Piazza Carlo Urbani a SCHEGGINO (PG)

Cresciuta tra Yemen, Israele e Stati Uniti, Achinoam Nini in arte Noa, è una cantautrice, poeta, compositrice, percussionista, relatrice, attivista e madre di tre bambini.

Insieme al suo storico collaboratore musicale Gil Dor, stimato musicista e co fondatore della Rimon School of Music, Noa ha pubblicato 15 album e si è esibita nei luoghi più importanti e prestigiosi del mondo come la Carnegie Hall e la Casa Bianca e ha cantato per tre Papi. Cresciuta artisticamente sotto la guida di Pat Metheny e Quincy Jones, ha condiviso il palco con leggende come Stevie Wonder, Andrea Bocelli e Sting.

Oltre che per la sua prolifica attività musicale, in Israele Noa è nota anche per essere la più importante sostenitrice culturale del dialogo e della convivenza nel Paese con la sua “voce della pace”.

Tra i tanti premi che ha ricevuto figurano: Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (una delle onorificenze più importanti del Paese), Pellegrino della Pace da parte dell’Ordine Francescano di Assisi (premio assegnato in passato a Bill Gates e Madre Teresa), e il Christal Award del Forum Economico Mondiale. Noa è la prima ambasciatrice israeliana dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura e fa parte di numerose organizzazioni a favore dei diritti umani e della pace in Israele e in tutto il mondo.

Disponibile “LETTERS TO BACH” (Believe International), nuovo progetto discografico di NOA, prodotto dal leggendario QUINCY JONES, contenente 12 brani musicali del compositore tedesco Johann Sebastian Bach occasione durante il tour per presentarli live.

Gli arrangiamenti per chitarra sono di Gil Dor, collaboratore con cui collabora ormai da diversi anni.

Una musica che va oltre i confini dunque, è quella di Noa, di genere musicale e della lingua. Una musica capace di parlare al cuore delle persone e di emozionarle, creando un punto di contatto tra di loro. Un omaggio al compositore tedesco unita alla capacità di sperimentare di un’artista che in 28 anni di attività ha saputo attraversare stili e argomenti, sempre in perfetta armonia tra di loro.

Noa porterà la sua musica live in Italia. Queste le prossime date annunciate e confermate ad oggi (per info: www.noasmusic.com):

23 luglio all’Arena Flegrea di NAPOLI – con il SOLIS STRING QUARTET

9 agosto all’Arena Cappuccini di CESENATICO (FC)

22 agosto all’Anfiteatro di ROCCELLA JONICA (RC)

23 agosto all’Anfiteatro Falcone-Borsellino di ZAFFERANA ETNEA (CT)

25 agosto al Castello di MILAZZO (ME)

28 agosto in Piazza Carlo Urbani a SCHEGGINO (PG)

Cresciuta tra Yemen, Israele e Stati Uniti, Achinoam Nini in arte Noa, è una cantautrice, poeta, compositrice, percussionista, relatrice, attivista e madre di tre bambini.

Insieme al suo storico collaboratore musicale Gil Dor, stimato musicista e co fondatore della Rimon School of Music, Noa ha pubblicato 15 album e si è esibita nei luoghi più importanti e prestigiosi del mondo come la Carnegie Hall e la Casa Bianca e ha cantato per tre Papi. Cresciuta artisticamente sotto la guida di Pat Metheny e Quincy Jones, ha condiviso il palco con leggende come Stevie Wonder, Andrea Bocelli e Sting.

Oltre che per la sua prolifica attività musicale, in Israele Noa è nota anche per essere la più importante sostenitrice culturale del dialogo e della convivenza nel Paese con la sua “voce della pace”.

Tra i tanti premi che ha ricevuto figurano: Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (una delle onorificenze più importanti del Paese), Pellegrino della Pace da parte dell’Ordine Francescano di Assisi (premio assegnato in passato a Bill Gates e Madre Teresa), e il Christal Award del Forum Economico Mondiale. Noa è la prima ambasciatrice israeliana dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura e fa parte di numerose organizzazioni a favore dei diritti umani e della pace in Israele e in tutto il mondo.

Estate 2019 e il ritorno dei jeans a vita bassa

Pubblicato il 03 Lug 2019 alle 6:15am

Per questa estate 2019 sono tornati di moda i jeans a vita bassa, come quelli indossati più volte da Irina Shayk, modella di fama internazionale e fidanzata di Bradley Cooper. (altro…)