luglio 13th, 2019

Birra, due pinte al giorno aiutano a combattere la depressione

Pubblicato il 13 Lug 2019 alle 9:04am

Secondo un recente studio, la birra aiuterebbe a combattere e prevenire la depressione.

A darne notizia è il Sun, secondo la cui ricerca condotta dalla dottoressa Katalin Gemes dell’Istituto Karolinska di Svezia, bere un paio di birre al giorno aiuterebbe le persone a stare meglio. Lo studio è stato condotto su oltre 5000 individui i cui comportamenti sono stati analizzati per dieci anni: i risultati rivelano oggi che chi ha bevuto quantità moderate di alcool si è sentito meglio rispetto a chi non ha ne ha bevuto affatto.

Secondo questa ricerca, le persone che non hanno bevuto la birra avrebbero il 70% di probabilità in più di soffrire di depressione; il numero giusto di birre da bere ogni giorno per stare bene o meglio è 14 a settimana, ossia, appunto, 2 pinte al giorno. Nelle persone che hanno bevuto queste quantità di birra è stato rilevato solo un 5% di possibilità di andare incontro alla depressione. Secondo la ricercatrice, berla in compagnia farebbe ancora meglio. Perché gioverebbe ancora di più sul benessere psicofisico.

La birra dicono i ricercatori, aiuta l’organismo a produrre sostanze chimiche gradevoli come la serotonina. Ovviamente, però, non bisogna mai eccedere e limitarsi alle quantità consigliate, altrimenti l’effetto da positivo diventa negativo per la propria salute e anche per quanto riguarda la depressione.

Men in black – International, dal 25 luglio al cinema

Pubblicato il 13 Lug 2019 alle 8:20am

Arriva al cinema MEN IN BLACK – INTERNATIONAL, un film di F. Gary Gray con Chris Hemsworth, Tessa Thompson, Rebecca Ferguson, Liam Neeson, Emma Thompson in uscita il prossimo 25 luglio 2019. Distribuzione Warner Bros Italia.

La pellicola narra di una donna sospetta dell’esistenza degli uomini in nero che ne vuole farne parte, a tal punto da seguire le loro tracce fino a trovarne una base. Molly è solo una bambina quando assiste a un intervento dei Men in Black senza farsi sparaflashare. Da allora sogna di diventare un agente segreto in tailleur e cravatta neri. Un giorno scova il quartier generale dei Men in Black e convince l’Agente O a prenderla in prova. Ventidue anni dopo il debutto di Men in Black, gli agenti J e K lasciano il campo a un duo di assi tuonante, sexy e sufficientemente cool per voltare pagina. A dispetto del titolo Men in Black si femminilizza offrendo alle ragazze il diritto di imbracciare grandi fucili e di spararle grosse al cattivo di turno, ma la volontà non fa la qualità. In tutti i casi godetevi lo spettacolo perché MIB: International resta un film divertente in grado di riscuotere l’approvazione del pubblico. Per tutti gli altri, quelli che vogliono dimenticare, basta come al solito un colpo di flash.

Carie, create otturazioni con antibiotico per evitarne il ritorno

Pubblicato il 13 Lug 2019 alle 7:34am

D’ora in poi si potrà dire addio alle carie “di ritorno”, grazie a delle infiltrazioni dentali sui denti già curati. Un materiale composito per otturazioni arricchito con nanoparticelle antibatteriche, in grado di evitare la crescita di patogeni e quindi la formazione di nuove carie. È questa la promessa che arriva da uno studio pubblicato sulla rivista “Acs Applied Materials & Interfaces” e condotto presso l’Università di Tel Aviv da Lihi Adler-Abramovich e Lee Schnaider.

Una delle cause più comuni di estrazione dentale o devitalizzazione è proprio l’infiltrazione, o una carie secondaria, ovvero quando un dente curato con una otturazione si caria nuovamente, all’interno dell’otturazione stessa (per la crescita di batteri patogeni all’interfaccia tra otturazione e superficie del dente curato).

Gli studiosi hanno dunque pensato allo sviluppo di una resina con l’aggiunta di nanoparticelle antibatteriche per evitare la formazione di nuove carie nel sito dell’otturazione. Spiegano i ricercatori: «Abbiamo sviluppato un materiale potenziato, non soltanto esteticamente gradevole, e rigido ma con proprietà intrinseche antibatteriche, incorporando nanoparticelle con questa proprietà – ha spiegato Schnaider – I compositi con attività inibitoria della crescita dei germi hanno il potenziale di ostacolare lo sviluppo di questo diffusissimo problema orale», ha sottolineato, le carie secondarie. Il materiale è low cost e può essere facilmente prodotto su vasta scala. «Questo studio è molto interessante, e si innesta nel filone della ricerca volta a migliorare i materiali che vengono comunemente utilizzati in odontoiatria» prosegue il collega Cristiano Tomasi dell’Università di Göteborg e membro della Società Italiana di Parodontologia e Implantologia.

Amadeus e Giovanna si sono sposati dopo 17 anni dʼamore in gran segreto

Pubblicato il 13 Lug 2019 alle 7:33am

Che dire… sono quasi 17 anni d’amore e quasi 10 anni di matrimonio (civile, ndr)” scriveva pochi giorni fa Amadeus pensando a come il tempo assieme alla compagna Giovanna Civitillo sia volato.

Giovedì mattina la coppia è convolata a nozze in una chiesa romana, con pochi parenti e amici stretti. Una cerimonia romantica e intima, con Josè, il figlio della coppia, e Alice, la primogenita del conduttore, da poco laureata.

Amadeus e Giovanna si sono conosciuti nel 2003 durante la trasmissione “L’eredità”, dove lui era il conduttore del programma e lei faceva la “scossa”. E’ scattata subito la passione e sei anni dopo è nato il loro primo e unico figlio Josè. Nel 2009 si sono sposati con rito civile e ora, dopo l’annullamento del precedente matrimonio religioso (da cui nacque la figlia Alice ora 21enne), hanno detto sì anche in chiesa. Giovanna aveva detto che la cerimonia si sarebbe tenuta in una cappella romana con pochi invitati. E così è stato: funzione segreta e riservatissima.

Diabete, lo sapete che latte e latticini diminuiscono il rischio?

Pubblicato il 13 Lug 2019 alle 7:22am

Il consumo di latte è al centro dell’attenzione di diversi studi volti a verificare il suo effettivo impatto sulla salute. Questo, preziosissimo alimento, è sempre stato considerato fondamentale per una dieta equilibrata, soprattutto in vista del suo apporto di importanti minerali tra i quali il calcio.

Un recente studio condotto da Angel Gil, dell’Università di Granada, e da Rosa Ortega, dell’Università Complutense di Madrid, ha preso in esame 14 articoli scientifici precedentemente pubblicati sull’argomento la cui revisione è stata pubblicata sulla prestigiosa rivista Advances in Nutrition, e mostra come il consumo di latte e latticini si sia rivelato salutare in tutte le fasce di vita.

Le sostanze nutritive contenute (principalmente proteine, vitamine e sali minerali) svolgono un’importante azione protettiva nei confronti del nostro organismo.

In gravidanza, ad esempio, l’abituale utilizzo di questi alimenti favorisce non solo il raggiungimento di un peso normale alla nascita per quanto riguarda il neonato, ma anche un suo corretto sviluppo nel corso degli anni a venire. Ma su tutte spicca certamente la diminuzione del rischio di insorgenza di particolari malattie, quali ad esempio quelle cardiovascolari e il diabete.

Tali patologie risentono enormemente del nostro stile di vita, e pertanto anche l’alimentazione ha un ruolo essenziale.

Nel caso del diabete di tipo 2, lo studio in questione ha evidenziato come il consumo di yogurt e latticini magri aiuti a prevenire la malattia. Grazie ad un’intensa azione protettiva contro la sindrome metabolica, la quale è caratterizzata da una serie di fattori di rischio (insulino-resistenza, aumento della pressione sanguigna, dislipidemia e obesità addominale) che possono portare all’insorgenza del diabete.