luglio 24th, 2019

Firmato nuovo contratto dei medici, atteso da 10 anni. 200 euro di aumento medio mensile

Pubblicato il 24 Lug 2019 alle 3:56pm

Firmato all’Aran (Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni) il rinnovo del contratto dei medici e dirigenti del servizio sanitario nazionale, dopo un’attesa di ben 10 anni. Il contratto riguarda circa 130mila professionisti della sanità: “L’ipotesi di rinnovo, relativa al triennio 2016-18 – afferma il segretario Fp Cgil medici, Andrea Filippi – prevede un aumento medio pro capite di 200 euro al mese”.

L’ipotesi di rinnovo è stata firmata da tutti i sindacati medici, tranne la federazione Cimo-Anpo-Fesmed. Cimo, dopo l’Anaoo, è il secondo sindacato, insieme a Anpo e Fesmed rappresentano in particolare i primari, e contano sul tavolo della contrattazione il 22 per cento. Il 78 per cento dei sindacati è stato favorevole all’accordo.

“Tutti i giovani che hanno maturato i 5 anni di anzianità – spiega Filippi – e che quindi avevano diritto a un incarico che da anni le aziende non riconoscevano loro, hanno ora il diritto ad ottenerlo con una retribuzione minima di 5500 euro contro quella di prima di 3500 euro”. “L’80 per cento dei medici avrà un guadagno netto sulla retribuzione di posizione di 2000 euro”.

La notizia è stata data con molta enfasi su Twitter dalla Fp Cgil Nazionale. “Abbiamo raggiunto, dopo anni, risultati economici e normativi che segnano un solco con anni di assenza contrattuale”.

Braccia a tendina, gli esercizi per tonificarle a casa

Pubblicato il 24 Lug 2019 alle 11:09am

Le braccia a tendina, a pipistrello, ad ali di pollo o braccia molli (solo il nome non ci piace vero?) non sono solo il tormento soprattutto in estate. Ecco a voi dei semplici esercizi per rassodarle in pochi minuti al giorno. (altro…)

Germania, vaccino contro il morbillo diventa obbligatorio

Pubblicato il 24 Lug 2019 alle 7:52am

In Germania da marzo 2020 sarà obbligatorio fare il vaccino contro il morbillo. La notizia arriva dopo il via libera del Consiglio dei Ministri alla legge presentata a maggio. In Germania lo scorso anno sono stati segnalati 543 casi di morbillo e sono già più di 400 quelli registrati nei primi mesi di quest’anno. L’obbligo di vaccinazione contro la malattia esantematica si applicherà in particolare negli asili e nelle scuole, ma anche nei campi profughi. Il rifiuto determinerà l’espulsione dei bambini dagli asili e una multa per i genitori fino a 2.500 euro.

Secondo le stime di Unicef e Oms pubblicate pochi giorni fa, nel mondo sono 20 milioni i bambini che non hanno ricevuto nel 2018 i vaccini più importanti, da quello per il tetano a quello contro il morbillo.

Dal 2010, sottolinea il documento, la copertura delle tre dosi di vaccino contro difterite, tetano e pertosse e di almeno una dose di quello contro il morbillo si è fermata intorno all’86%, una cifra “alta ma non sufficiente a garantire l’immunità di gregge“.

Bimbo scomparso, ritrovato 18 anni dopo grazie a un app

Pubblicato il 24 Lug 2019 alle 7:31am

Un bimbo di appena tre anni, scomparso nel nulla, è stato ritrovato poi a distanza di ben 18 anni. Ha incontrato i genitori biologici. Il tutto grazie ad un nuovo sistema, basato sull’intelligenza artificiale, che consente di ‘invecchiare’ le foto delle persone. Un po’ come accade per FaceApp, ma estremamente più potente e sofisticato.

La bella notizia arriva dalla Cina: Yu Weifeng aveva solo tre anni quando, nel lontano 2001, fu rapito mentre giocava vicino al cantiere dove suo padre lavorava. Da allora, la famiglia ha vissuto 18 anni di dolore, senza avere mai una sola risposta sul destino del figlio. I genitori, non potevano sapere, che il bambino, dopo essere stato abbandonato, alla fine era stato adottato da una coppia che non riusciva ad avere figli.

Come riportano vari media britannici, tra cui il Sun, la polizia negli ultimi tempi è riuscita a sfruttare una tecnologia altamente sofisticata, sviluppata dal colosso hi-tech cinese Tencent. Nel giro di due mesi è stato possibile ottenere diverse possibilità di invecchiamento delle fotografie, trasformando il piccolo Weifeng in un giovane uomo. Alla fine, la polizia era risalita a un centinaio di potenziali candidati e, dopo averli identificati, è riuscita a ritrovare Yu Weifeng, che oggi ha 21 anni e studia nella città di Guangzhou, dove vive con la famiglia adottiva, i Li.

A confermare il buon esito delle complesse indagini inequivocabile, prova del dna.

A 18 anni di distanza, il ragazzo ha potuto riabbracciare i genitori naturali: un incontro estremamente emozionante anche per gli agenti di polizia.

Dipendenza da smartphone, in arrivo legge per curarla

Pubblicato il 24 Lug 2019 alle 6:57am

La dipendenza da smartphone e Social network è una vera e propria malattia, soprattutto tra i più giovani, di età compresa tra i 15 e 25 anni. Per questa ragione, il Movimento 5 stelle ha depositato una proposta di legge sul contrasto della nomofobia (no-mobile-phone-phobia), ovvero la paura di rimanere senza smartphone e quindi senza connessione Internet.

Prima firmataria, la deputata Vittoria Casa (M5s), ma il progetto sembra già avere ampio consenso anche dalle altre forze politiche.

L’utilizzo incontrollato degli smartphone e dei Social network è per alcuni una vera e propria ossessione e dipendenza. Si stima infatti che circa l’80% dei ragazzi nella fascia di età 15-25 dichiara di esserne dipendente, il 50% utilizza il telefono anche a tavola, mentre il 78% anche a letto.

Per curare questa vera e propria patologia, il Movimento 5 Stelle ha depositato alla Camera una proposta di legge per fermare il problema e rendere i giovani più consapevoli circa i rischi della dipendenza da Internet.

Il testo depositato vuole introdurre corsi di formazione ad hoc nelle scuole medie e superiori innanzitutto per prevenire la dipendenza e curarla. Oltre ai giovani, in questi corsi di formazione sarà importante anche il ruolo di genitori e docenti.

In altre parole, l’obiettivo finale del Movimento 5 stelle, che però sembra essere condiviso anche dalle altre forze politiche, è educare ad un uso corretto e consapevole di Internet, degli smartphone e dei Social network. Il progetto, inoltre, propone anche di istituire un tavolo tecnico che coinvolga il Ministero dell’Istruzione ed il Ministero della Salute per l’ideazione delle misure necessarie a contrastare questa tendenza.

Meghan Markle di nuovo incinta?

Pubblicato il 24 Lug 2019 alle 6:39am

Lo scorso maggio, Meghan Markle ha dato alla luce il piccolo Archie Harrison Mountbatten-Windsor, primogenito del principe Harry. Se però vogliamo ascoltare i rumors che arrivano in questi giorni dall’Inghilterra, il royal baby potrebbe essere presto raggiunto da un fratellino o da una sorellina. (altro…)