Hiv riguarda tutti, al via la campagna del Ministero della Salute

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 04 Ago 2019 alle ore 6:52am

E’ partita in questi giorni la nuova campagna del Ministero della Salute sulla prevenzione dell’HIV. Stefano Fresi, Francesco Montanari e la youtuber Sofia Viscardi sono i nuovi testimonial insieme a Dario Vergassola, ideatore della campagna.

L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra le associazioni e gli esperti della comunità scientifica riuniti nel Comitato tecnico sanitario.

La campagna di quest’anno aggiunge al tema della prevenzione quello dello stigma.

In Italia sono circa 130mila le persone che convivono con l’Hiv (dati COA 2017).

Nel 2017, sono state 3.443 le nuove diagnosi di infezione da Hiv, 5,7 nuovi casi ogni 100mila residenti. L’incidenza maggiore si è registrata nella fascia di età 25-29 anni e la principale modalità di trasmissione è stata quella dei rapporti sessuali non protetti.

La campagna di sensibilizzazione
I dati dimostrano che non ci sono categorie di persone più a rischio di altre nel contrarre il virus, ma ci sono comportamenti a rischio per ogni persona che possono essere evitati e prevenuti. A sottolinearlo è a posta la campagna con l’hashtag #L’HIVriguardatutti.

L’invito è quello di proteggere se stessi e gli altri: usare il preservativo e fare il test dell’HIV.

A supporto della campagna, gli esperti del Telefono verde “AIDS e infezioni sessualmente trasmesse 800861061” sono disponibili per informazioni e un counseling personalizzato.

I tre nuovi spot e la pillola web (sui social) sono partiti in tv (RAI e emittenti Mediaset) con un primo flight a fine luglio, poi in autunno la campagna arriverà anche attraverso altri canali di informazione.