settembre 15th, 2019

Piero Pelu’ e Gianna Fratta sposi ieri a Firenze

Pubblicato il 15 Set 2019 alle 7:00am

Piero Pelu’ e Gianna Fratta si sono sposati ieri a Firenze a Palazzo Vecchio. Il cantante fiorentino, frontman della band rock Litfiba e la direttrice d’orchestra e pianista, si sono detti sì davanti al sindaco di Firenze Dario Nardella che ha celebrato l’unione. (altro…)

Apre a Milano Uniplo, negozio della nota catena giapponese di abbigliamento

Pubblicato il 15 Set 2019 alle 6:00am

Apre a Milano Uniqlo il negozio della catena giapponese di abbigliamento aperto in piazza Cordusio: “La capitale del mondo nell’ambito della moda”, ha sottolineato Tadashi Yanai, fondatore di Uniqlo e presidente di Fast Retailing. “Qui in Italia – ha aggiunto – ci sono grandi marchi, come Ferragamo o Prada. Noi offriamo complementi che possono essere accostati a tutti i marchi italiani, come a quelli globali. Con noi è possibile giocare con tutti i marchi: questa è la quintessenza dell’abbigliamento quotidiano”.

L’arrivo in Italia della catena giapponese, che ha iniziato la sua attività a Hiroshima nel 1984, e che conta oggi negozi in ben 22 paesi del mondo, è parte della rinascita di piazza Cordusio. L’imponente flagship store è di fronte alla Reserve Roastery scelta da Starbucks per iniziare la sua attività italiana.

Oltre 130 i ragazzi assunti nello store. Ad accogliere i clienti anche uno spettacolo di tamburi giapponesi.

Milano, tolto stomaco per errore

Pubblicato il 15 Set 2019 alle 5:44am

“Fin dall’inizio, il chirurgo ha sostenuto con la nostra struttura sanitaria di essere intervenuto su un organo malato, nel primario interesse della paziente e nel pieno rispetto di tutte le regole della scienza medica”. E’ quanto spiegato dal gruppo ospedaliero MultiMedica di Sesto San Giovanni in relazione al caso di una donna di 53 anni che, secondo la Procura di Monza e i suoi consulenti, avrebbe subito l’asportazione dello stomaco per una diagnosi errata di tumore maligno.

“In merito al caso che vede la struttura sanitaria citata come responsabile civile nel processo penale a carico di due medici per presunte lesioni colpose nei confronti di una paziente cui fu asportato lo stomaco nel 2016 – si legge in una nota – scossa dai fatti avvenuti presso il suo presidio di Sesto San Giovanni (MI) così come descritti nel capo di imputazione, MultiMedica dichiara di essersi resa fin da subito disponibile a collaborare con la Magistratura”.