Perché lo Shiatsu è un ottimo antistress

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 22 Set 2019 alle ore 6:36am

Lo Shiatsu è una pratica manuale Giapponese, caratterizzata dalla staticità della pressione che viene portata perpendicolarmente alla superficie del corpo, comodamente vestito. Nella disciplina non esistono sfregamenti, manipolazioni, utilizzo di oli o ben altro.
Le pressioni entrano in profondità senza scivolare sulla pelle e producono uno stimolo a cui l’organismo della persona trattata “risponde”, recuperando e manifestando dal profondo le proprie risorse vitali.

Un trattamento Shiatsu è salutare per 5 motivi, come spiegato anche dall’esperta Sylvia Dittadi, Presidente di Accademia Italiana Shiatsu, ad Ansa.

– Per trovare sollievo in caso di dolori e ritrovare elasticità: le pressioni allentano le contratture muscolari e liberano i movimenti articolari;

– Per ripristinare il riequilibro energetico: il tocco sui punti e i meridiani codificati dalla Medicina Cinese ristabilisce il libero fluire del Qi, l’energia interna;

– Per prendere confidenza, riconoscere ed accettare il proprio corpo: il contatto rilassato ed amorevole sostiene la persona nei cambiamenti fisici ed emotivi nelle varie fasi della, adolescenza; gravidanza e soprattutto post-parto; menopausa; in caso di patologie invalidanti, dove non sostituisce le terapie ma ne potenzia gli effetti;

– Voglia di ricercare benessere: le endorfine prodotte dal contatto fisico rilassato aiutano ad allentare stress ed ansia, promuovendo il buon umore;

– Per ritornare il contatto con se stessi: il rilassamento profondo conseguente alle pressioni ha effetti simili alla meditazione

Tra le discipline del benessere, lo Shiatsu è il rimedio antistress adatto a tutti, adulti e bambini, anziani e adolescenti, anche donne in gravidanza.

Questa pratica manuale Giapponese ha 3 caratteristiche specifiche: “Pressione rilassata, Pressione perpendicolare, Ritmo costante” spiega Sylvia Dittadi in occasione del periodo da metà settembre a metà ottobre in cui l’Accademia italiana con 20 sedi, 2000 associati e oltre 40 istruttori professionisti, promuove in 18 città workshop e trattamenti gratuiti.