Bicarbonato e aceto di mele per combattere acidità di stomaco, dopo una cena pesante

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 22 Ott 2019 alle ore 8:06am

Bicarbonato e aceto di mele, secondo quanto affermano gli esperti dell’Humanitas, può essere un ottimo rimedio naturale contro acidità di stomaco.

Questa bevanda molto salutare, dovrebbe però, essere assunta dopo un paio d’ore circa dal pasto critico. Una cena pesante. La sua efficacia riguarda l’attenuazione dell’acidità di stomaco, ma non solo.

Il bicarbonato incentiva infatti la produzione di anidride carbonica, facendo in modo che si concretizzi nel migliore dei modi il naturale processo di assorbimento degli alimenti.
Prima di iniziare ad assumerlo è opportuno sempre chiedere un parere al proprio medico di fiducia. In quanto può interferire con il processo di eliminazione da parte dei reni dei residui di alcuni presidi farmacologici. Se si sta seguendo una dieta povera di sodio è bene evitarne in generale l’assunzione. In ogni caso, risulta fondamentale ma non esagerare e superare le dosi consigliate, ossia due cucchiai.

Se si punta a contrastare l’acidità di stomaco con il bicarbonato, è ovviamente opportuno diluirlo in acqua e aggiungendo un cucchiaio di aceto di mele.

Questo rimedio aiuta a bilanciare l’acidità delle pareti dello stomaco. Da non dimenticare la sua capacità di sostituire con i probiotici il microbiota benefico che ha subito danni.

Per apprezzarne al massimo gli effetti benefici dell’aceto di mele è importante fare molta attenzione quando lo si acquista. Numerosi i brand che lo commercializzano. In molti casi, si ha però a che fare con un eccessivo livello di raffinazione. Alla luce di ciò, il consiglio è quello di orientarsi verso l’aceto di mele biologico, contraddistinto da un’alterazione minima delle sostanze che lo rendono benefico per la salute.

Concludiamo ricordando che contro l’acidità di stomaco si può agire anche a livello preventivo. Basilare a tal proposito è fare attenzione alla dieta, moderando l’assunzione di caffè, pomodori, alcolici, cioccolato fondente e bibite gassate. Molto importante è anche masticare lentamente ed evitare di sovraccaricare i meccanismi digestivi mangiando troppo.