Oms, l’arte fa bene alla salute

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 05 Dic 2019 alle ore 6:33am

L’Organizzazione Mondiale della Salute ha fatto condurre all’Heath Evidence Network una ricerca, per verificare l’esistenza di evidenze scientifiche in cui i ricercatori hanno analizzato 900 pubblicazioni, tra cui 200 meta analisi, per un totale di più di 3.000 studi in totale, dimostrando l’importante contributo dell’arte sulla salute e prevenzione di malattie fisiche e psichiche.

Lo studio suggerisce che le arti possano anche aiutare ad alleviare i sintomi di quelle patologie per le quali non esiste ancora una cura efficace.

In particolare l’arte può:

1. Aiutare le persone ad alleviare i sintomi di una situazione psicologica causata da un trauma o abuso.
2. Dare sollievo alle persone con condizioni acute.
3. Supportare le persone con disturbi di natura neurologica, inclusi autismo, paralisi celebrale, ictus, demenze.
4. Aiutare nel trattamento di malattie non trasmissibili come il cancro, le patologie polmonari, le malattie cardiovascolari.
5. Supportare l’azione delle cure palliative nelle terapie per il fine vita.