Midollo osseo: chi può donarlo e fino a che età?

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 14 Dic 2019 alle ore 6:27am


Esistono dei requisiti da dover soddisfare per poter donare il proprio midollo osseo. Tali requisiti devo coincidere con un’età anagrafica compresa tra i 18 e i 35 anni, un peso corporeo superiore ai 50 chili, una buona salute fisica, proprio come avviene oggi con le donazioni di sangue.

La disponibilità di un donatore rimane valida fino al raggiungimento del 55esimo anno di età. Questo perché dopo, è più probabile, con il passare degli anni, andare incontro a patologie cardiologiche.

Se il donatore di midollo osseo, non dovesse risultare idoneo alla donazione, in tal caso, la perdita di tempo prezioso per il paziente potrebbe tramutarsi in un reale rischio vero e proprio, un pericolo per la sua vita e una lotta contro il tempo per individuare il donatore compatibile.

La regola dei 55 anni non vale pero’ per i familiari del apziente che deve ricevere midollo osseo. Essi vengono studiati molto tempo prima, circa la loro compatibilità, idoneità indipendentemente dall’età anagrafica.

Si può ricevere e donare il midollo osseo
in tutto il mondo

La donazione non ha limiti geografici (tutti i registri nazionali sono collegati tra loro formando un database mondiale di donatori), è volontaria, gratuita ed anonima.

Anonimato garantito
La legge italiana prevede la tutela della privacy del donatore e del ricevente, ma il centro donatori può fornire alcune indicazioni di base sul paziente, affinché il donatore possa figurarselo. Inoltre è possibile, sempre attraverso il centro donatori, scrivere e ricevere lettere o messaggi per ringraziare e fare i propri auguri, pur senza essere identificati.