dicembre 22nd, 2019

Paillettes per le prossime feste di Natale e Capodanno

Pubblicato il 22 Dic 2019 alle 7:52am

Le paillettes non sono più né “antiche” né scontate anzi, fanno talmente anni Ottanta da essere diventate irresistibili. (altro…)

Indossare alcuni capi intimi può causare reazioni allergiche e infiammazioni

Pubblicato il 22 Dic 2019 alle 7:43am

La donna a volte preferisce indossare capi intimi leggeri, sexy e allo stesso tempo discreti e rivelatori, come il perizoma. Spesso considerato un vero e proprio simbolo di sex appeal associato all’immagine della donna fatale e seducente. (altro…)

Come preparare il cappone ripieno

Pubblicato il 22 Dic 2019 alle 6:33am

La ricetta che vi proponiamo è quella di una pietanza tipica del periodo natalizio o per il cenone di capodanno: il cappone ripieno. Un secondo piatto molto saporito e gustoso, bello ricco.

La sua preparazione è molto semplice, anche se un po’ lunga, e il risultato finale sarà quello di una portata saporita e scenografica, davvero adatta ai giorni di festa. Noi abbiamo farcito la preparazione sbizzarrendoci un po’ e dando libero sfogo alla nostra fantasia; il risultato è veramente straordinario.

Carne trita mista, mortadella Galbanella, prosciutto Cotto Galbacotto, speck, Certosa, sale, pepe, uova e latte daranno vita a una farcia ricca, dalla sapidità golosa e dal gusto pieno. Il ripieno del cappone è molto saporito anche grazie alle spezie che permetteranno una sapida farcitura. Questa può essere preparata con pane raffermo, carciofi, qualche oliva denocciolata, salvia e altri condimenti a piacere. Per insaporire ancora di più il vostro cappone, grattugiate un po’ di noce moscata, versate del succo di limone in maniera uniforme non appena lo avrete tolto dal forno.

INGREDIENTI per 6 persone:

– 1 cappone disossato – 450 g di carne trita mista – 100 g di prosciutto cotto Galbacotto Galbani – 100 g di mortadella Galbanella Galbani – 100 g di speck – 30 ml di latte – 2 uova – 5 cucchiai d’olio extravergine d’oliva – 2 rametti di rosmarino – 165 g di Certosa Galbani – un pizzico di pepe – sale q.b.

PREPARAZIONE:

1. Per realizzare il cappone ripieno dovete lavare e asciugare il cappone. Prendere una ciotola capiente e metteteci dentro la carne trita mista, il prosciutto cotto Galbacotto, lo speck e la mortadella Galbanella sminuzzati finemente. 2. Amalgamare il tutto e unirvi sale, pepe, uova, latte e Certosa. Impastare tutti gli ingredienti e quando saranno mischiati tutti insieme, lasciarli riposare per almeno 30 minuti in un luogo fresco e coperto con un foglio di pellicola trasparente per alimenti. 3. Trascorso il tempo considerato, riempite il volatile con la farcia preparata in precedenza. Ad operazione conclusa, richiudetelo con lo spago da cucina. Trasferitelo in una pirofila, conditelo con olio extravergine d’oliva, sale, pepe e rosmarino. Quindi, fate cucinare il vostro cappone ripieno in forno a 180° per 1 ora e ½, controllando la cottura di tanto in tanto. Servite la pietanza a fette con un contorno di patate arrosto.

Museo Egizio di Torino, per celebrare i primi 200 anni di vita cambia look e aprono nuovi ambienti

Pubblicato il 22 Dic 2019 alle 6:23am

Il Museo Egizio di Torino prosegue la sua opera di ammodernamento. Un graduale mutamento interno, che dovrà donare al museo un aspetto rinnovato in vista del 2024. Tra cinque anni, infatti, saranno celebrati i suoi primi 200 anni di vita: un appuntamento al quale l’Egizio vuole arrivare al massimo del suo splendore, aprendo nuovi ambienti per tutti i visitatori. Nuove sale per l’esposizione della storia non soltanto della civiltà egizia, ma anche per raccontare la storia della struttura in sé attraverso esperti di egittologia e personaggi di spicco dell’archeologia a livello internazionale.

Una serie di opere hanno già portato ottimi risultati. Ne sono testimoni concreti i numeri raggiunti ad agosto scorso, solo a Ferragosto, sono state oltre 3mila e 300 visitatori, +10% sull’anno precedente e di Pasqua, quando furono emessi 60mila biglietti.

Un’ascesa che sarà alimentata dalle grandi novità in programma, per i prossimi anni e che saranno via via presentate per accrescere senza sosta la popolarità di questo glorioso museo. Senza contare i grandi numeri attesi per le festività natalizie, quando i numerosi turisti che giungeranno potranno ammirare di persona la bellezze delle opere e offerte dell‘Egizio.