Indossare alcuni capi intimi può causare reazioni allergiche e infiammazioni

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 22 Dic 2019 alle ore 7:43am

La donna a volte preferisce indossare capi intimi leggeri, sexy e allo stesso tempo discreti e rivelatori, come il perizoma. Spesso considerato un vero e proprio simbolo di sex appeal associato all’immagine della donna fatale e seducente.

A causa della sua forma, il perizoma è anche molto popolare per prevenire i segni che possono apparire sotto un vestito stretto o jeans attillati rispetto agli slip. Pertanto, a tanga e perizoma riconosciamo anche un piccolo lato pratico della moda, il fatto di nascondere cose, linee che non vorremmo far vedere.

Solo che secondo le rivelazioni di alcuni esperti di salute, i tanga ed i perizoma non sono proprio innocui!

Queste mutande che nascondono solo l’area pubica, lasciando i glutei completamente scoperti, non sono salutari come si potrebbe immaginare.

Infatti, secondo l’ostetrica e ginecologa Dr. Shieva Ghofrany e la dott.ssa Jill Maura Rabin, professore di Ostetricia e ginecologia clinica e salute delle donne presso l’Albert Einstein College of Medicine negli Stati Uniti, hanno affrontato questo argomento e hanno osservato che il perizoma può presentare alcuni inconvenienti.

Secondo i due medici, indossare un perizoma può aumentare il rischio di infezioni urinarie e vaginali, accentuare emorroidi, come molte persone possono pensare, ma accentuarle, a causa di ripetuti sfregamenti sulle parti irritate.

Il rischio di irritazione cutanea, anche in assenza di emorroidi, rimane elevato. In effetti, la forma sottile del perizoma e il materiale con cui è realizzato, il pizzo in generale, non sono affatto morbidi su questa parte intima così delicata e possono creare infiammazioni.

Ecco perché la Dott.ssa Ghofrany sottolinea l’importanza di indossare biancheria intima di cotone. Questo materiale consente alla pelle di respirare, a differenza del pizzo o di qualsiasi altro materiale sintetico che trattiene l’umidità in quest’area e quindi promuove la proliferazione dei batteri, che può causare infezioni.

Inoltre, il fatto che il perizoma sia così sottile, lascia la vulva esposta perché non è completamente coperta. Viene quindi a contatto con gli abiti indossati sopra, soprattutto se stretti, che sono spesso realizzati con materiali sintetici come il lycra.
Nel muoversi il cavallo può causare trasferimento di batteri dall’ano alla vagina. Quindi, secondo la dott.ssa Rabin, se la parte posteriore del perizoma contiene batteri, in particolare E. coli, essi possono essere facilmente trasferiti nella zona intima e interna.

Cosa ricordare quando si indossa un perizoma:

. Causa irritazione alla pelle
. Aumenta il rischio di infezioni, soprattutto a persone che sono spesso inclini
. Mantiene la pelle umida nell’area circostante.