dicembre 25th, 2019

Fratture e infarti c’è un nesso, ecco quale

Pubblicato il 25 Dic 2019 alle 8:40am

Cuore e ossa possono avere un collegamento tra di loro. Molti i fattori di rischio per le malattie cardiovascolari che favoriscono anche fragilità ossea e osteoporosi: a ribadirlo i risultati di uno screening condotto con la campagna di sensibilizzazione ProtectUrLife dello scorso anno, secondo cui gli italiani hanno un’alta probabilità di andare incontro a problemi cardiovascolari e fratture proprio perché conducono uno stile di vita ‘pericoloso’ per entrambe. (altro…)

Se si smette di bere caffè, ecco che cosa succede

Pubblicato il 25 Dic 2019 alle 7:05am

Se si smette di prendere caffè all’improvviso si possono avere effetti collaterali transitori. (altro…)

Ipertensione, lunghe ore alla scrivania aumentano il rischio

Pubblicato il 25 Dic 2019 alle 6:50am

Trascorrere molte ore di lavoro alla scrivania, potrebbe aumentare il rischio di ipertensione ‘nascosta’, ovvero una pressione alta anche se le misurazioni fatte nello studio medico sembrano normali. A suggerirlo è uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Hypertension.

I ricercatori della Laval University, in Quebec, hanno arruolato 3.547 impiegati e ne hanno misurato la pressione sanguigna durante il primo anno, nel terzo e di nuovo nel quinto anno.

In uno studio medico allestito sul posto di lavoro hanno misurato la pressione sanguigna di ciascun volontario per ben tre volte in una stessa mattinata.

Ebbene? Per il resto della giornata, i volontari hanno indossato un dispositivo di monitoraggio della pressione, che prendeva le letture ogni 15 minuti. Complessivamente, è emerso che il 18,7% dei volontari esaminati ha sofferto di ipertensione ed era in cura mentre il 13,5% aveva ipertensione mascherata e non riceveva trattamenti per l’ipertensione.