Diabete, trovate cellule bersaglio e possibili cure

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 27 Dic 2019 alle ore 6:46am

I microscopici ‘canali’ molecolari, presenti sulle membrane delle cellule che producono insulina sono al centro dello sviluppo del diabete e di una possibile terapia. Si è visto infatti che se questi canali (che fanno entrare molecole di calcio nella cellula) sono ‘iperattivi’; il risultato causa pertanto uno scompenso della secrezione dell’ormone che regola la glicemia.

A rivelarlo uno studio pubblicato sulla rivista scientifica PNAS e condotto presso l’Istituto Karolinska di Stoccolma.

Gli esperti hanno visto che se questi canali di trasporto della membrana cellulare, chiamati CaV3.1, sono presenti in numero elevato, entra troppo calcio nelle cellule e, conseguentemente, queste vedono ridursi la propria capacità di rilasciare insulina. Secondo gli scienziati, infatti, bloccare questi canali, potrebbe rappresentare una nuova via nel trattamento del diabete.

Gli esperti hanno lavorato su modelli animali di diabete sia di tipo 1, sia di tipo 2 e su cellule beta (quelle che producono insulina) e documentato il coinvolgimento di un eccessivo funzionamento di questi canali di membrana.