Come si mostra una carenza di vitamina B12

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 29 Dic 2019 alle ore 6:53am

La vitamina B12, è un nutriente essenziale che il corpo richiede e di cui necessita, per produrre i globuli rossi e promuovere un sistema nervoso sano. Non può essere prodotto dai nostri corpi, quindi possiamo trarlo da fonti esterne, come ad esempio fonti alimentari: carne, pesce, pollame, uova e latticini. Le carenze vitaminiche sono molto comuni, in particolare negli anziani, nei vegani e in coloro che hanno subito un intervento chirurgico per la perdita di peso che influenza l’assorbimento di questa vitamina e in soggetti che assumono antiacidi molto frequentemente. Avere carenza di questo importante elemento, può rivelarsi attraverso questi sintomi quali pelle pallida o itterica, debolezza e affaticamento, problemi di equilibrio, diabete, formicolio, problemi orali e altro ancora.

Per quanto riguarda la pelle, essa può apparire pallida o avere una sfumatura gialla (ittero). L’ittero nella pelle o nel bianco degli occhi, proviene anche da un sovraccarico di una sostanza chiamata bilirubina, prodotta da un fegato in continua iperattività, che prova a scomporre i globuli rossi.

Debolezza o affaticamento

Un altro problema che accompagna la carenza di vitamina b12, è la debolezza generale o l’affaticamento. Questo perché i globuli rossi, sono responsabili della distribuzione di ossigeno in tutto l’organismo.

Problemi di equilibrio

Oltre a sentirsi più debole, potremmo rilevare cambiamenti nella capacità di deambulare e muoverci con una certa facilità, questo perché la B12, gioca un ruolo chiave nel sistema nervoso sano e funzionante.

Diabete e salute orale

Un segno precoce di una carenza di B12 (spesso diagnosticata erroneamente come semplice gonfiore o infiammazione della lingua), che può aggravarsi velocemente, con ulcere della bocca, dolorose e pungenti.

Formicolio

Se una carenza di vitamina B12 non viene integrata a dovere, debolezza o affaticamento, posso derivare da un danno anche serio del sistema nervoso, che non arriva a produrre più mielina, sostanza che protegge i nervi. Ciò si manifesta nella sensazione comunemente descritta come “formicolio” e senza un’altra causa evidente, nelle mani e nei piedi.

Mancanza di respiro e vertigini

La stessa mancanza di circolazione delle cellule del sangue, menzionata in precedenza, può farci sentire senza fiato o addirittura girare la testa, senza un motivo, apaprente.

Cambiamenti dell’umore

Bassi livelli di B12, sono stati collegati a molti diversi disturbi cerebrali, come la demenza e la depressione e persino a un umore altalenante che può tendere all’euforia.