Le mele possiedono proprietà molto utili a migliorare i sintomi e a riparare i danni allo stomaco provocati dalla gastrite.

Spesso alla base di questa infiammazione c’è una predisposizione genetica che si somma ad una dieta poco equilibrata e a uno stile di vita errato.

Tra i fattori di rischio della gastrite c’è anche lo stress, che al giorno d’oggi attanaglia un po’ tutti quanti e ancora, la sedentarietà, eventuali infezioni e pure il fumo e le droghe.

Per prevenire la gastrite che non dipende certamente da malattie organiche, da medicinali o da patologie autoimmuni, si possono adottare alcune sane abitudini di vita come ad esempio non consumare insieme proteine e carboidrati; non consumare vino o caffè in eccesso; non fumare né bere alcol; masticare bene il cibo; consumare la frutta lontano dai pasti.

le mele contenendo sorbitolo, sostanza che aiuta a trattare vari problemi intestinali, sono lassative (contengono fibra e pectina), sono diuretiche, antiacide (contengono glicina), depurative, sedative (in quanto ricche di fosforo), digestive e anche antinfiammatorie.

Ricche di calcio, ferro, magnesio e potassio, fanno bene alle pareti dello stomaco.

Un infuso di mela, ad esempio, rilassa lo stomaco, calma il bruciore e attenua il gonfiore, allevia la gastrite, la colite e in caso di infezione depura lo stomaco.

Bene anche una mela mangiata fresca a pezzi o cotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.