Papaya, per proteggere il cuore e contrastare il rischio di cancro

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 01 Mar 2020 alle ore 6:48am

La papaya, originaria dell’America Centrale e, in particolare, della zona del Messico meridionale, se integrata nella propria alimentazione può rivelarsi un’ottima alleata per la salute cardiocircolatoria e la prevenzione dei tumori.

Per quel che concerne il primo beneficio, risulta essere la presenza di licopene e vitamina C. A dirlo uno dtudio del 2002, condotto da un’equipe della Pennsylvania State University che monitorando il ruolo dell’assunzione dei composti fenolici per quanto riguarda la prevenzione delle patologie cardiovascolari, scoprirono proprio questo.

Questo carotenoide è un noto alleato nella lotta contro i radicali liberi. Grazie a questa peculiarità, è in grado di contrastare l’ossidazione del colesterolo e, di conseguenza, di favorire il miglioramento della salute cardiovascolare.

Ma c’è di più Il licopene presente nella papaya è ottimo alleato anche contro la formazione di tumori. Nel 2017 uno studio lo ha confermato, presso l’Istituto Nazionale di Sanità Pubblica di Varsavia, evidenziando che è in grado di riparare i danni a carico del DNA. La sua integrazione può tuttavia rappresentare una valida alternativa per tenere sotto controllo gli effetti ossidativi.

Rimanendo sempre nell’ambito della papaya come alleata nella prevenzione dei tumori, altro studio ancora, dell’Universidad Autónoma de Querétaro (Messico), che mettendo sotto esame, 14 frutti, e analizzandone l’effetto antiproliferativo riguardante le cellule del carcinoma mammario, la papaya ha fatto rilevare ottimi risultati.

Infine questo frutto, è una fonte preziosa di acqua e acido folico.