marzo 3rd, 2020

Oms: “Ecco perché il coronavirus uccide il triplo degli infetti rispetto dell’influenza”

Pubblicato il 03 Mar 2020 alle 7:02pm

Il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, in conferenza stampa odierna a Ginevra sul coronavirus, spiga, cosa sta accadendo a livello globale.

“A livello globale, circa il 3,4% dei casi di Covid-19 è esitato in morte. Per fare un confronto, l’influenza uccide meno dell’1% degli infetti. Ora, con più dati alla mano – ha ricordato – stiamo capendo di più di questo virus. Non è Sars, non è Mers e non è influenza. E’ un virus unico con caratteristiche uniche. Covid-19 e influenza stagionale causano entrambe malattia respiratoria e si diffondono allo stesso modo con goccioline di salive da chi è malato. Ma ci sono differenze importanti fra queste due infezioni: la prima è che Covid-19 non si trasmette così efficientemente come l’influenza. Covid-19 inoltre causa una malattia più grave dell’influenza stagionale, anche perché molti hanno immunità per l’influenza, mentre contro Covid-19 nessuno ha anticorpi e tutti sono suscettibili all’infezione”.

“Al momento non esiste un vaccino e non c’è nessun trattamento specifico per il Covid-19. Tuttavia, ora sono in corso studi clinici su terapie e sono in fase di sviluppo più di 20 vaccini”, precisa, Tedros Adhanom Ghebreyesus nel briefing quotidiano.

“Siamo preoccupati che la capacità dei paesi di reagire” e come “siano compromesse dalla grave e crescente interruzione della fornitura globale di dispositivi di protezione individuale, causata dall’aumento della domanda, dagli accaparramenti e dagli abusi.” Ha spiegato il direttore generale dell’OMS. “Mancano guanti, maschere mediche, respiratori, occhiali protettivi, visiere, abiti e grembiuli”.

Fuori dalla Cina “sono 1.848 i casi di Covid-19 in 48 Paesi. L’80% si concentra in soli 3 Paesi: Corea del sud, Iran e l’Italia”. “Dodici Paesi – fa sapere Tedros – hanno riportato i primi casi di Covid-19 e ci sono al momento 21 Paesi con un solo caso”. Liberi dal coronavirus restano, invece, secondo l’Oms, “122 Paesi, in cui non è stato registrato alcun caso”.

“Le azioni intraprese oggi da questi paesi appena colpiti faranno la differenza tra una manciata di casi e un cluster più ampio”.

“Sono in corso studi sulla sierologia in molti Paesi – ha spiegato poi Maria Van Kerkhove, responsabile tecnico per il coronavirus dell’unità malattie emergenti dell’OMS – e avremo i risultati a breve. Il consiglio per tutti i Paesi che vogliono sapere come e quanto la loro popolazione è stata contagiata è effettuare analisi sierologiche. Fatelo”.

I casi di Covid-19 nel mondo sono arrivati a 90.893, con 3.110 morti. Nelle ultime 24 ore la Cina ha riportato 129 nuovi casi, il dato più basso dal 20 gennaio.

Coronavirus, è morto il dottor Ivo Cilesi, fra i massimi esperti nella lotta Alzheimer e alla demenza senile, aveva 61 anni

Pubblicato il 03 Mar 2020 alle 10:34am

E’ morto in ospedale a Parma, il dottor Ivo Cilesi tra i massimi esperti nella lotta all’Alzheimer e alla demenza senile. Si era scoperto essere positivo al coronavirus dopo essere stato ricoverato per una crisi respiratoria mentre si trovava a Salsomaggiore Terme, dove abita la compagna.

Cilesi aveva ideato e diffuso la doll (bambola) therapy e la terapia del viaggio e le prime applicazioni al centro Alzheimer di Gazzaniga del quale era consulente, mentre era responsabile, come ricorda Bergamonews, Servizio terapie non farmaco logiche e riabilitazione cognitiva dell’Area Alzheimer della Fondazione Santa Maria Ausiliatrice di Bergamo. Era anche responsabile per l’inserimento di terapie non farmacologiche alla Fondazione “Cardinal Gusmini” di Vertova. Il dottore era residente a Cene, nel bergamasco.

Alzheimer Uniti Italia ONLUS “ha appreso con dolore la drammatica scomparsa del Dott. Ivo Cilesi di cui ricordiamo le grandi doti umane e professionali. Avremo sempre il suo esempio come guida, esprimiamo inoltre gratitudine per la vicinanza e sensibilità sempre dimostrate verso la nostra associazione e tutte le persone fragili. Sincere condoglianze alla famiglia”.

Pulmino contro albero: 3 morti e 5 feriti, a bordo c’erano persone con disabilità

Pubblicato il 03 Mar 2020 alle 10:17am

E’ di tre morti e cinque feriti, due dei quali in gravi condizioni, il bilancio dell’incidente avvenuto ieri sera a Cortona, in provincia di Arezzo. Otto le persone coinvolte nello schianto, a bordo di un pulmino di ritorno da una festa a Sinalunga (Siena). Le vittime sono due uomini e una donna, tutti in cura in una residenza assistita di Terontola di Cortona per persone con disabilità. Anche quattro dei cinque feriti sono ospiti della struttura. L’autista del pulmino, una donna di 40 anni, ha riportato ferite più lievi.

Le cause dell’incidente sono ancora in corso di accertamento, il minibus è uscito di strada andando a schiantarsi contro un albero. Le operazioni di soccorso da parte di vigili del fuoco, forze dell’ordine e sanitari del 118, sono state rese complicate dalla forte pioggia che cadeva nella zona. La procura di Arezzo ha aperto un fascicolo d’indagine per appurare eventuali responsabilità.

Come rassodare il girovita con esercizi casalinghi

Pubblicato il 03 Mar 2020 alle 7:57am

Per arrivare alla prossima estate in splendida forma, toniche e rassodate nel girovita, il consiglio che vi diamo è quello di partire già da adesso. Puntando su un’alimentazione sana, evitando il consumo di zuccheri, facendo tanto esercizio fisico, che vi aiuterà a definire la zona e ad eliminare i grassi in eccesso.

Ecco allora alcuni esercizi da fare anche a casa, o all’aperto se no avete tempo di recarvi in palestra.

– Esercizio 1: Torsioni del tronco In piedi, con le gambe divaricate alla stessa larghezza delle spalle e le mani sui fianchi, ruotate il busto prima a sinistra e poi a destra, mantenendo la schiena dritta. Fate 30 ripetizioni. Poi, posizionate le braccia all’altezza del petto con i pugni chiusi e ruotate il busto con maggiore energia. Ripetete per altre 30 volte. Infine, senza cambiare posizione, fate 30 torsioni allungando il braccio corrispondente ai due lati del corpo, alternandoli.

– Esercizio #2: Torsioni laterali In piedi, con le gambe divaricate alla stessa larghezza delle spalle e le mani sulla nuca, ruotate il tronco a sinistra e a destra per 30 volte. Senza cambiare posizione, allungate le braccia sopra la testa incrociando le dita delle mani, lasciandole scivolare di lato come se doveste toccare il suolo. Tornate alla posizione iniziale e fate lo stesso movimento verso il lato opposto. Ripetete l’esercizio 30 volte.

– Esercizio # 3: Torsioni con bastone Utilizzate un bastone di medie dimensioni. Afferratelo, per le estremità, tenendolo dietro le spalle. Con le gambe divaricate alla stessa larghezza delle spalle, ruotate energicamente il busto, mantenendo sempre la schiena dritta. Ripetete l’esercizio 50 volte.

– Esercizio # 4: Torsioni laterali con bastone In piedi, con le gambe divaricate alla stessa larghezza delle spalle, afferrate il bastone e sollevatelo sopra la testa, tenendolo in posizione orizzontale. Realizzate delle torsioni laterali prima a sinistra e poi a destra sempre sostenendo il bastone. Ripetete l’esercizio 50 volte.

– Esercizio # 5: Flessioni del tronco In piedi, con le gambe divaricate alla stessa larghezza delle spalle e le mani sulla nuca, flettete il corpo in avanti cercando di toccarvi la punta dei piedi e poi tornate alla posizione di partenza. Ripetete l’esercizio almeno 15 volte.

– Esercizio #6: Flessioni del tronco Fate lo stesso esercizio come prima ma divaricando un po’ di più le gambe e cercando di toccare prima una caviglia e poi l’altra. Fate 15 ripetizioni.

– Esercizio #7: Torsioni con le gambe piegate Da seduti, con le gambe piegate e la schiena dritta, fate delle torsioni mantenendo le braccia all’altezza del petto. Fate 50 ripetizioni. Questo esercizio è ottimo per il punto vita e l’addome.

– Esercizio #8: Torsioni con le gambe incrociate Sedetevi con le gambe incrociate e le braccia all’altezza del petto. Realizzate 50 torsioni mantenendo la schiena dritta e lo sguardo fisso in avanti a voi.

– Esercizio #9: A terra Distendetevi su un fianco con le gambe leggermente piegate. Mettete le mani sulla nuca e, sollevate il tronco di lato 15 volte. Poi, eseguite lo stesso esercizio, ma sollevando le gambe piegate di lato. Fate 15 ripetizioni. Infine, sollevate il tronco di lato e allungate entrambe le gambe per 15 volte. Ripetete gli esercizi distesi sull’altro fianco.

– Esercizio #10: Allenate il punto vita da terra con le gambe Sdraiatevi su un fianco, distendete le gambe e allungate in avanti il braccio a contatto con il suolo. Mantenete il braccio sempre ben appoggiato a terra, mentre l’altro tocca la nuca. Sollevate il tronco e la gamba superiore di lato per 15 volte. Ripetete l’esercizio, ma questa volta flettete di lato la gamba e sollevatevi cercando di toccarvi il ginocchio. Fate 15 ripetizioni. Ripetete l’esercizio distesi sull’altro fianco.

– Esercizio #11: Combinazione addominali-punto vita Sdraiatevi sul fianco con le gambe leggermente piegate e ruotate il tronco fino ad appoggiare la schiena al suolo. Mettete le mani sulla nuca e sollevate il tronco per 15 volte. In questo modo fate lavorare i muscoli addominali e quelli del punto vita. Rotolate sull’altro fianco e ripetete l’esercizio.

Esercizio # 12: Movimento delle gambe

Sdraiatevi a pancia in su, con le mani appoggiate lungo i lati del corpo. Piegate leggermente le gambe e ruotatele verso un lato e poi verso l’altro tenendole unite e senza toccare il suolo. Ripetete l’esercizio 15 volte. Riposate 5 secondi e ripetete l’esercizio.

te.

Frange, sulle passerelle di Prada, Ferragamo, Bottega Veneta

Pubblicato il 03 Mar 2020 alle 6:51am

Prada, che sarà co-disegnata da Raf Simons (ex Dior tra l’altro) insieme con Miuccia Prada, ha presentato a Milano la Moda Donna, la nuova collezione, incentrata sulle frange.

Resistono le rouches ma il frangiato dà quel tocco in più di novità e di ispirazione.

Ma solo Prada a puntare su frange per abiti, gonne ed accessori frangiati ma anche Ferragamo, Bottega Veneta e Philosophy by Lorenzo Serafini. Il risultato è un + 48% di ricerche sulle frange in rete subito dopo le loro sfilate.

Foto Credit Ansa

Emma, da venerdì 6 marzo in radio il nuovo singolo “Luci blu”, estratto dall’album di inediti “Fortuna”! Poi il tour

Pubblicato il 03 Mar 2020 alle 6:50am

Da venerdì 6 marzo arriva in radio “LUCI BLU”, il nuovo singolo di EMMA estratto dall’ultimo disco di inediti “FORTUNA”. Una ballad intensa e profonda con cui Emma riesce ad emozionare trasmettendo tutta la sua dolcezza e fragilità e arrivando dritta al cuore con un brano scritto da Davide Simonetta e Simone Cremonini. (altro…)

Modà, alla luce dei recenti avvenimenti e delle vigenti disposizioni governative, rinviato il “Testa o croce Tour”, previsto a marzo

Pubblicato il 03 Mar 2020 alle 6:08am

Alla luce dei recenti avvenimenti e delle vigenti disposizioni governative, legate al coronavirus, Friends & Partners è costretta a rinviare il “TESTA O CROCE TOUR” dei MODÀ, la cui partenza era prevista il 6 marzo da Catania.

Rimane invariata, però, la data speciale che si terrà all’Arena di Verona il prossimo 2 maggio.

Queste le nuove date del tour annunciate ad oggi per il recupero dei concerti rinviati dei Modà:

02 ottobre al PalaCatania di Catania: recupero concerto del 6 marzo

03 ottobre al PalaCatania di Catania: recupero concerto del 7 marzo

06 ottobre al Palasport di Reggio Calabria: recupero concerto del 17 marzo

09 ottobre al PalaFlorio di Bari: recupero concerto del 13 marzo

10 ottobre al PalaFlorio di Bari: recupero concerto del 14 marzo

13 ottobre al PalaSele di Eboli (SA): recupero concerto del 10 marzo

12 dicembre al Palazzo dello Sport di Roma: recupero concerto del 20 marzo

18 dicembre al Mediolanum Forum di Assago (MI): recupero concerto del 28 marzo

19 dicembre al Mediolanum Forum di Assago (MI): recupero concerto del 29 marzo

In seguito allo spostamento del tour dei MODÀ si conferma che i biglietti rimarranno validi per le nuove date.

Da oggi, lunedì 2 marzo, alle ore 16.00, saranno disponibili le prevendite per le nuove date su Ticketone.it e sui circuiti di vendita abituali.

Utilizzando la piattaforma Fansale di TicketOne, è possibile rivendere i biglietti per tutti i concerti rinviati ed è possibile effettuare il cambio nominativo per tutti i concerti rinviati, tranne per quello di Reggio Calabria.

Ulteriori informazioni verranno comunicate a partire dal 9 marzo su: www.friendsandpartners.it e www.ticketone.it

È possibile chiedere il rimborso per il solo concerto previsto il 24 marzo all’RDS Stadium di Genova, che è stato rinviato a data da destinarsi.

Di seguito le modalità:

– Rivolgendosi ai punti vendita dove gli stessi sono stati acquistati entro e non oltre il 27 marzo 2020.

– Per coloro che hanno acquistato i biglietti online sul sito TicketOne o tramite call center con modalità ‘ritiro sul luogo dell’evento‘, il rimborso dei biglietti potrà essere richiesto scrivendo all’indirizzo email: ecomm.customerservice@ticketone.it entro e non oltre il 27 marzo 2020.

– Per i biglietti acquistati online sul sito Ticket One o tramite call center con modalità ‘spedizione tramite corriere espresso‘, il cliente dovrà spedire i biglietti, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, entro e non il 27 marzo 2020 (farà fede la data del timbro postale) all’indirizzo: TicketOne S.p.A. – Via Vittor Pisani 19 – 20124 Milano (C.a. Divisione Commercio Elettronico).