marzo 4th, 2020

Coronavirus, scuole e atenei chiusi da domani fino al 15 marzo. Situazione preoccupante. Borrelli: 2.706 malati e 107 morti, 276 i guariti, aumento del 72,5%

Pubblicato il 04 Mar 2020 alle 6:33pm

Alle 18 di oggi il governo e la protezione civile hanno fatto il punto della situazione sul coronavirus. E’ ufficiale, le scuole e gli atenei saranno chiusi da domani e fino al prossimo 15 marzo. “Per il governo non è stata una decisione semplice, abbiamo aspettato il parere del comitato tecnico scientifico e abbiamo deciso di sospendere le attività didattiche da domani al 15 marzo”, ha detto il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina parlando a Palazzo Chigi.

Sono 2.706 i malati per coronavirus in Italia, con un incremento di 443 persone in più rispetto a ieri e 107 i morti, 28 in più. Il nuovo dato fornito dal commissario Angelo Borrelli nel corso della conferenza stampa di oggi alla Protezione Civile. 276 i guariti, 116 in più rispetto a ieri. L’aumento che si è registrato è del 72,5%, il maggiore registrato agli ultimi giorni.

Intanto è arrivato il via libera definitivo dell’Aula del Senato al dl sull’emergenza coronavirus. Il testo è stato approvato a Palazzo Madama con 234 voti a favore, cinque astenuti e nessun contrario.

Gli italiani dovranno cambiare stile di vita almeno per 30 giorni. Niente strette di mano, niente abbracci, basta meeting e congressi, stop alle manifestazioni, anche a quelle sportive. Le partite di calcio, semmai, potranno avvenire solo a porte chiuse. Ma si deciderà nelle prossime ore la soluzione definitiva. Il governo mira anche a potenziare il sistema sanitario, con un aumento del 50% dei posti nelle terapie intensive, quelle più sotto pressione in emergenza coronavirus, zone più colpite d’Italia. E in merito allo sforamento del deficit, la richiesta potrebbe arrivare già venerdì prossimo in Parlamento.

Le opposizioni sono uscite deluse dall’incontro. Si aspettavano un confronto sui temi economici e invece il premier e il ministro della salute Speranza hanno illustrato semplicemente le nuove contromosse sanitarie, alla luce di un comitato scientifico “molto preoccupato”. “Sul tema economico – ha detto il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari – ci sarà un terzo decreto, ci confronteremo su quello. Sul contenimento sanitario ovviamente siamo pronti a collaborare. Le misure economiche messe in campo finora sono emergenziali, ora serve un altro provvedimento”.

Delusa anche Forza Italia. “Ci aspettavamo di parlare di misure economiche – ha detto la capogruppo al Senato di FI, Anna Maria Bernini – invece ci hanno detto solo che ci saranno misure di contenimento sanitario. Noi aspettiamo il tavolo su quelle economiche. Il governo deve aprire tavoli, invece stasera non e’ stato affrontato il tema economico. Il governo non e’ ancora pronto al confronto”.

Il capogruppo al Senato del Pd, Andrea Marcucci ha invece spiegato: “Abbiamo parlato di interventi sanitari. Domani aspettiamo un dpcm che ci dirà quali provvedimenti il governo vuol prendere. Le misure economiche saranno oggetto di una successiva riunione. Le opposizioni hanno avuto un atteggiamento collaborativo”.

Smart working Pa, ok computer personali – Le amministrazioni pubbliche, sono invitate a incentivare lo smart working e se non ci sono abbastanza computer o comunque c’è “indisponibilità o insufficienza di dotazione” allora il dipendente “che si renda disponibile” può anche utilizzare “propri dispositivi” come pc o tablet. E’ quanto si legge nella nuova circolare della ministra della P.a, Fabiana Dadone, con indirizzi di portata generale. Devono essere garantiti, si “adeguati livelli di sicurezza e protezione della rete”.

Coronavirus, le compagnie aeree e gli Stati che fermano voli da o per l’Italia

Pubblicato il 04 Mar 2020 alle 11:59am

L’epidemia di Coronavirus ha spinto molti Stati a vietare viaggi aerei dall’Italia. Alcune compagnie aeree riducono o annullano i collegamenti. Vari Stati mettono in quarantena gli italiani. Si sta registrando infatti, una drastica riduzione dei viaggi globali che non sono necessari, facendo registrare anche un calo, non da poco, delle prenotazioni aeree e conseguentemente anche del turismo; e le restrizioni messe in atto da molti Stati, riguardano italiani che partono o sono diretti in Italia, dopo viaggi di lavoro o vacanze all’estero. Diverse compagnie annullano i voli per Malpensa o diminuiscono i collegamenti, per ragioni di prevenzione e prenotazioni crollate. Ryanar, Lufthansa, American Airlines e Delta, per fare alcuni esempi. (altro…)

Coronavirus: pazienti “potrebbero non avere febbre” e nelle Tac “alcuna anomalia, pur essendo stati contagiati”

Pubblicato il 04 Mar 2020 alle 11:28am

I pazienti colpiti da Covid-19 “potrebbero non avere la febbre” e nelle loro Tac al polmone “potrebbero non risultare anomalie“. (altro…)

Meghan vuole tornare al cinema e ricoprire il ruolo di una eroina di Marvel

Pubblicato il 04 Mar 2020 alle 8:57am

Dopo lo strappo con la monarchia britannica, la duchessa di Sussex , che ha rinunciato con il marito al titolo nobiliare, starebbe pensando ad un suo futuro, ancora una volta, nel cinema. (altro…)

Mangiare meno allunga la vita e contrasta l’invecchiamento

Pubblicato il 04 Mar 2020 alle 8:27am

Mangiare meno cibo può arrivare a ridurre infiammazioni del corpo e in generale aiutare a vivere meglio è più a lungo: è questa, la conclusione a cui sono arrivati i ricercatori con un nuovo studio pubblicato su Cell. (altro…)