Burro di arachidi: i suoi benefici e come realizzarlo in casa

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 06 Mar 2020 alle ore 7:16am

Il burro di arachidi è uno degli alimenti più di moda, e uno dei più gustosi! Utilizzato dagli sportivi e dai personaggi dello spettacolo, lo vediamo molto spesso sulle foto postate nei vari social, spalmato su fette di pane tostato a colazione o proposto in varie ricette “fit”. Questo perché gli arachidi anche se non poco calorici (circa 500 Kcal ogni 100 grammi), hanno ricche proprietà benefiche per la salute della nostra pelle e del nostro corpo.

“Must have” nell’alimentazione americana, in Italia sta iniziando a diffondersi in questi ultimi tempi grazie soprattutto ai “vip” che lo pubblicizzano nelle loro diete. Conosciamo meglio questi semi, le arachidi sono i frutti della pianta di Arachide appartenente alle erbacee ipogea e rientrano nella famiglia della frutta secca e dei legumi. Ha molteplici proprietà nutrizionali: si pensi il 50 % di grassi di cui il 40% sono i cosiddetti grassi buoni ovvero formati da omega 3 e omega 6, da 20% al 30 % di proteine, da 20% al 30% di carboidrati e fibre, contiene poi vitamine B6, ferro, potassio, calcio e zinco. La sinergia di tutti questi nutrienti conferisce preziose proprietà per la nostra salute.

Questo alimento è anche un potente antiossidante, grazie alla presenza degli omega, che riducono anche malattie cardiovascolari e diabete, forte energizzante importante per chi fa attività fisica o vuole una colazione bilanciata, vuole ridurre colesterolo e rinforzare capelli e unghie grazie alle fibre in esso contenute.

Da evitare, però, o ridurne il consumo in caso di sedentarietà o particolare sovrappeso.

Unico difetto di questo alimento è che le arachidi fanno parte del gruppo degli allergeni alimentari più comuni e pertanto, bisogna prestare particolare attenzione se si soffre di particolari allergie.

Il burro di arachidi altro non è che la sua crema, infatti viene chiamato così perché non contiene burro e dalla sua tritatura ne deriva una crema densa. In commercio è difficile trovare burro di arachidi 100% naturale. Contiene infatti, molto spesso, oli aggiunti come quello di palma, sali, e altri grassi. Vediamo quindi come realizzarlo a casa propria in maniera semplice e del tutto naturale!

Quello che ci serve per realizzarlo sono solo due semplici cose:

– 1 kg di arachidi e un tritatutto.

Una volta sgusciate le arachidi (ci vuole un po’ di tempo ma ne vale la pena) le mettiamo nel tritattutto e andremo a frullarle a intermittenza di qualche minuto (in modo da far riposare il tritatutto e raffreddare un po’ il composto) fino ad ottenere la consistenza desiderata, cremosa se frullato per più tempo, o croccante per meno tempo. Successivamente verseremo questa crema così ottenuta in un vasetto pulito dove andrà conservata a temperatura ambiente. Abbiamo così ottenuto il nostro burro di arachidi 100% naturale e molto nutriente! Che possiamo mangiare spalmato su fette biscottatte o pane tostato o per creare gustose ricette casalinghe.

di Francesca Curri