Coronavirus, altra speranza di cura arriva dalla Francia con un farmaco contro la malaria

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 18 Mar 2020 alle ore 7:38am

Virologo francese annuncia di sapere «come far guarire i pazienti dal Coronavirus». Si tratta del dottor Didier Raoult, direttore dell’Istituto Mediterraneo per le infezioni di Marsiglia, che lo ha annunciato in esclusiva a Les Echos. Raoult ha pubblicato i dati della ricerca, del test clinico effettuato con la clorochina. Grazie al quale, tre quarti dei pazienti infettati non sono risultati più essere portatori del virus dopo 6 giorni di cura con il Plaquenil, uno dei nomi commerciali della clorochina, utilizzata in genere contro la malaria: «associata all’assunzione di antibiotici mirati contro la polmonite batterica (l’azitromicina) – ha detto l’infettivologo, i cui lavori sono fra i più pubblicati al mondo – e che ha totalmente guarito i pazienti entro una settimana, mentre il 90% dei malati che non hanno assunto i farmaci sono sempre positivi».

Dopo un primo studio cinese, la vecchia clorochina, farmaco contro la malaria è stato testato in Francia su pazienti con coronavirus. Il farmaco infatti, è stato somministrato a 24 pazienti e, dopo soli sei giorni, ben tre quarti dei 24 pazienti non erano più positivi al virus. E ancora: in combinazione con l’antibiotico azitromicina, specifico contro la polmonite batterica, il trattamento ha totalmente guarito i pazienti dopo una settimana, mentre il 90% dei malati che non avevano assunto farmaci era ancora positivo.