Tiramisù primaverile “Fit” e proteico

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 21 Mar 2020 alle ore 6:21am

Il tiramisù della nonna è imbattibile! Ricette classiche che hanno i loro segreti ma che oggi vi proponiamo in una versione “fit”, in vista dell’arrivo della primavera. Facile da realizzare, utilizzando pochi ingredienti otterremmo un tiramisù “light”, con pochi grassi e soprattutto genuino, grazie proprio alle proprietà degli alimenti con i quali andremmo a prepararlo, senza rinunciare alla golosità.
Da assaporare per colazione, come spuntino o prima di fare sport.

Distinguendosi da quello tradizionale più cremoso e dolce, avremmo una consistenza più leggera ma con maggiore apporto di proteine e benefici, sostituiremo ad esempio i ben conosciuti mascarpone, zucchero e uova, con yogurt greco, stevia o sciroppo d’acero (in alternativa anche la truvia) e albume d’uovo. Lo yogurt greco famoso nel mondo dello sport ha un alta concentrazione di proteine ma è anche ricco di vitamine come quelle del gruppo B e calcio, fosforo, zinco, magnesio e potassio.

La stevia il decantato dolcificante naturale, sostituto dello zucchero tradizionale, non ha calorie ed è un valido alleato per fronteggiare diabete, ipertensione, e sovrappeso. Stessa cosa vale per un altro dolcificante famoso soprattutto in America, lo sciroppo d’acero che ha poche calorie ed è un ottimo drenante. L’albume d’uovo ha ricche proprietà benefiche ben conosciute, povero di grassi rispetto all’uovo intero contiene molte proteine, magnesio, sodio, potassio e arginina.

Ingredienti

– 1 confezione di yogurt greco (ottimo che troviamo in commercio è il Fage Total al 0 % di grassi o al 5% di grassi)
– 1 confezione di wasa o in alternativa pavesini o fette biscottate integrali
– caffè
– 1 dolcificante stevia, truvia o sciroppo d’acero ( valido anche lo zucchero di canna )
– 3 albume d’uvo
– cioccolato fondente a scaglie

Preparazione

1. Prima di tutto andiamo a preparare il caffè e a separare il bianco dell’uovo dal tuorlo, dopo averlo montano a neve in una ciotola aggiungiamo lo yogurt greco e un cucchiaio di stevia o sciroppo d’acero o zucchero di canna.
2. Giriamo il tutto delicatamente fino ad ottenere una crema soffice. 3. Nella nostra teglia, dalla forma che preferite, andiamo a stendere i wasa inzuppati precedentemente nel caffè, o le fette biscottate integrali o i pavesini a seconda dei vostri gusti (vi consiglio di inzupparli non totalmente ma a metà e intingerete l’altra metà negli altri, nel secondo strato, così da equilibrare il sapore del caffè con la crema).
4. Andiamo così a creare il primo strato di crema, il secondo di wasa e così via fino all’ultimo di crema dove andiamo a ricoprire la superficie con scaglie di cioccolato fondente.
5. Lo facciamo riposare in frigo per tutta la notte così che il giorno dopo è pronto da gustare a colazione o come dessert dopo i pasti.

È una ricetta facile, fresca e con pochissimi grassi che ci permette di giocare su gli ingredienti a seconda delle nostre preferenze e gusti!

di Francesca Curri