Amazon, possibili solo ordini di beni di prima necessità in Italia e Francia

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 24 Mar 2020 alle ore 8:18am

Tramite una nota ufficiale, Amazon ha annunciato che, dal 21 marzo 2020, non accetta più ordini su alcuni beni non di prima necessità sia su Amazon.it che su Amazon.fr.

La decisione è arrivata in seguito all’attuale emergenza sanitaria da Coronavirus (COVID-19), pandemia che sta interessando il monso intero. E pertanto, la necessità, di adottare misure specifiche di distanziamento all’interno dei centri di distribuzione per tutelare i dipendenti e fare in modo che essi possano continuare a lavorare in tutta serenità e sicurezza.

La compagnia, pertanto, da la sua priorità a prodotti più richiesti e di cui i clienti hanno già più bisogno. Le misure saranno adottate sia per le offerte Amazon Retail sia per quelle dei partner di vendita che utilizzano la Logistica di Amazon.

Tuttavia, gli utenti possono ancora ordinare molti di questi prodotti dai partner di vendita che effettuano direttamente le spedizioni.

Amazon rassicura che tutti gli ordini già confermati saranno regolarmente consegnati.

L’azienda raccomanda di non utilizzare indirizzi di consegna relativi a edifici che potrebbero risultare chiusi a causa dei provvedimenti vigenti (scuole e luoghi di lavoro) e che il servizio resi è ancora attivo, offrendo addirittura tempo fino al prossimo 31 maggio per procedere all’operazione.