marzo 26th, 2020

Coronavirus, Il cielo è sempre più blu: cantanti uniti per l’Italia

Pubblicato il 26 Mar 2020 alle 2:43pm

“Anche se l’idea di un singolo benefico è un po’ fuori moda, potrebbe comunque essere uno strumento utile per raccogliere donazioni, così come stiamo facendo noi siti musicali con #iosuonodacasa”, aveva scritto il direttore del sito musicale Rockol, Franco Zanetti lanciando l’iniziativa benefica MA IL CIELO E’ SEMPRE PIU’ BLU, che prende il titolo da un brano famosissimo di Rino Gaetano (1975). (altro…)

Coronavirus, perché Tac e Rx non servono

Pubblicato il 26 Mar 2020 alle 7:23am

L’unico modo per diagnosticare un’infezione da Covid-19 è il tampone. Tac e radiografie non riescono a distinguere una polmonite causata dal Sars-Cov-2 e quella causata da altri virus. A precisarlo è la Società italiana di Radiologia Medica e Interventistica, che ricorda come i software che pretendono di trovare l’infezione analizzando i referti non sono in realtà mai stati validati.

“In questi giorni siamo subissati di richieste di persone che vogliono fare la Tac per sapere se hanno il Covid-19, ma dobbiamo fare chiarezza su queste che sono vere e proprie fake news – racconta il presidente Sirm Roberto Grassi -. Quello che questi esami vedono è una polmonite interstiziale, ma non sono in grado di distinguere tra quelle causate dal coronavirus o da altri agenti come la clamidia o il micoplasma, perché non c’è nessuna differenza. I metodi che pretendono di fare la diagnosi con l’intelligenza artificiale non hanno nessuna validazione, e nessuno studio serio è stato condotto su queste tecniche. Per riconoscere una polmonite interstiziale è sufficiente uno studente, mentre, lo ripeto, distinguerne la causa non è possibile, è solo il tampone che può individuare un positivo. Con uno screening fatto con la Tac si rischierebbe di dare false sicurezze a una persona, che magari non ha la polmonite ma è in realtà infetta, come accade nella maggior parte dei casi”.

Tac e radiografie per lo screening potrebbero addirittura aumentare i contagi. “Tac e radiografie vanno usate su pazienti che sono già ospedalizzati, per dare informazioni in più al medico – sottolinea Grassi -. Ora l’unica cosa da fare è stare a casa, e solo se si ha un’insufficienza respiratoria andare in ospedale, altrimenti si rischia solo di contagiare altre persone inutilmente, o se si è negativi magari contrarre lì l’infezione”.

Coronavirus: un kit pre-tampone per identificare gli asintomatici

Pubblicato il 26 Mar 2020 alle 6:32am

Arriva un kit, una sorta di ‘pre-tampone’ che potrebbe aprire una strada preferenziale a chi non mostra segni di malattia, ma rappresenta un rischio per la comunità. A svilupparlo l’azienda Technogenetics di Lodi, recentemente acquisita dalla Cinese Khb, che ha già iniziato a produrre e a distribuire in varie realtà italiane (in primis la Regione Campania che ha ordinato 1 milione di kit), come aziende di beni necessari che non possono fermare le produzioni, ma anche Comuni italiani. (altro…)

Francesco de Gregori, posticipati in autunno concerti, previsti nei mesi di aprile e maggio, nei Club Italiani

Pubblicato il 26 Mar 2020 alle 6:03am

A causa del perdurare dello stato di emergenza e alla luce delle ultime disposizioni governative, in merito al Coronavirus, si informa che i concerti di FRANCESCO DE GREGORI nei club italiani, previsti nei mesi di aprile e maggio, sono posticipati. (altro…)