aprile 3rd, 2020

Brufoli sottopelle, che cosa fare

Pubblicato il 03 Apr 2020 alle 8:21am

L’acne sottopelle è più difficile da eliminare rispetto a tutti gli altri tipi di acne, in quanto, il brufolo resta intrappolato sotto al tessuto cutaneo e si secca meno velocemente. I brufoli sotto pelle possono essere grandi e doloranti o molto piccoli e duri, con comedoni chiusi. Solitamente, si tratta infatti, di comedoni che si infiammano o si infettano diventando anche molto più grandi. I brufoli sotto pelle possono spuntare ovunque e possono essere causati da diversi fattori: ormonali o pelle troppo spessa.

I brufoli sotto pelle causati dai problemi ormonali, spuntano sulle guance, mandibole, mentre quelli causati da problemi intestinali sulla fronte e sul mento. Come tutti gli altri tipi di brufoli, quelli sottopelle possono essere causati anche da allergie, intolleranze e farmaci.

Non è esclusa anche la presenza di brufoli sulla schiena.

Come eliminarli

L’acido salicilico e il perossido di benzoile contenuti in diverse creme per trattare l’acne esfoliano la pelle gradualmente fino ad arrivare al brufolo sottopelle. Questi due ingredienti sono spesso associati ad antibiotici locali che, oltre a seccare il brufolo, curano la pelle ed evitano che ne spuntino altri. Anche gli alfaidrossiacidi sono molto efficaci per esfoliazione dell’epidermide.

Dal dermatologo o dall’estetista possono essere eseguiti anche trattamenti all’acido glicolico per effettuare un peeling più profondo e liberare la pelle in profondità dalle impurità.

#Restoacasa ma #faccioginnastica: i consigli di A.L.I.Ce. Italia in occasione di Aprile mese della prevenzione dell’ictus

Pubblicato il 03 Apr 2020 alle 6:26am

Passeggiare, salire e scendere le scale invece di prendere l’ascensore, utilizzare la bicicletta al posto dell’auto per gli spostamenti più brevi, ballare, fare lavori domestici e giardinaggio. Queste alcune delle attività che dovremmo compiere ogni giorno per mantenerci in salute, arrivando ai quei 30 minuti di attività fisica aerobica che sono sufficienti per sfruttare al meglio gli effetti protettivi del movimento. (altro…)

Attenzione al sale, troppo mette a rischio le difese immunitarie

Pubblicato il 03 Apr 2020 alle 6:13am

Troppo sale a tavola è in grado di ridurre le nostre difese immunitarie e, quindi, la possibilità di contrastare le infezioni batteriche. Ne è convinta una recentissima ricerca scientifica condotta da un gruppo di ricercatori tedeschi del policlinico universitario di Bonn, pubblicata anche sulla rivista Science Translational Medicine. (altro…)