Bere acqua alla giapponese: ecco cosa significa e come fare

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 06 Apr 2020 alle ore 7:29am

Non tutti sanno che esiste una dieta dell’acqua approvata dalla Japan Medical Association. Si basa sul bere acqua in momenti specifici della giornata, a partire dal risveglio mattutino. E’ una vera e propria terapia idrica che viene praticata per perdere i chili di troppo. Chi la sostiene dice che se eseguita in modo metodico, aiuta a combattere anche vari problemi di salute.

Ma come funziona?

Appena alzati, bisogna bere 4 bicchieri d’acqua a stomaco vuoto molto lentamente facendo qualche secondo di pausa tra l’uno e l’altro. L’acqua deve essere fresca e possibilmente priva di fluoro e calcare. Terminati di bere questi primi quattro bicchieri il consiglio è di attendere circa 45 minuti prima di iniziare a fare colazione. Se si incontrano difficoltà nell’iniziare la giornata con 4 bicchieri, si può cominciare con due e aumentare piano piano.

Dopo aver consumato i pasti della giornata è opportuno non bere per almeno un paio d’ore. Se non si riesce a controllare la sete si può bere acqua tiepida.