maggio 25th, 2020

Al Policlinico Tor Vergata parte AMOS COVID-19, il sistema intelligente che scopre gli infetti da Coronavirus

Pubblicato il 25 Mag 2020 alle 7:06am

È partita la sperimentazione presso il Dipartimento di Scienze Mediche del Policlinico Tor Vergata dell’AMOS COVID-19, un sistema ad alta tecnologia in grado di rilevare in tempo reale, anche a distanza, grazie a una termocamera per il rilevamento della febbre, una videocamera e un sensore acustico composto da un array di 16 microfoni, i parametri significativi dei sintomi da infezione COVID 19 quali la temperatura corporea, i colpi di tosse e gli starnuti. (altro…)

Partita la campagna #Passthemic con molte star di Hollywood

Pubblicato il 25 Mag 2020 alle 6:40am

‘Passa il microfono’ (#PasstheMic): è partita il 22 maggio scorso, e sarà attiva per alcune settimane, la campagna partita da parte di alcune celebrità di Hollywood in cui le star passano letteralmente il ‘loro’ microfono a massimi esperti in materia di Coronavirus, per dare eco alle voci della scienza, a dati e studi sulla lotta alla pandemia. Con l’obiettivo di contrastare il dilagare di fake news.

Volti noti come Julia Roberts, Hugh Jackman, Sarah Jessica Parker ‘donano’ l’accesso ai loro account di social media – e quindi ai milioni di ‘followers’ – a scienziati, politici, medici, economisti e lavoratori in prima linea contro il virus.

L’iniziativa – lanciata da ‘One Campaign’, organizzazione globale per prevenzione della povertà e delle malattie trasmissibili – vede Anthony Fauci, massimo immunologo mondiale e membro della task force della Casa Bianca sul SARS-Cov-2, affacciarsi sull’account Instagram di Julia Roberts.

Poi, tra gli altri, anche Rita Wilson – l’attrice moglie di Tom Hanks, colpita e sopravvissuta all’infezione con il virus – che ha ceduto i suoi ‘account’.

“Combattere il virus vuol dire stare a sentire gli esperti, seguire fatti e informazioni scientifiche – ha detto il presidente di ‘ONE Campaign’, Gale Smith – questo gruppo di talenti ed esperti internazionali spiegherà il bisogno di una risposta globale alla pandemia. Perché nessuno di noi è al sicuro sino a che ognuno di noi e’ al sicuro”.

Riapertura di teatri e cinema, come avverrà

Pubblicato il 25 Mag 2020 alle 6:37am

E’ previsto un massimo di duecento spettatori al chiuso, mille all’aperto e mascherine per il pubblico e per gli artisti. Queste le misure previste dal decreto governativo del 17 maggio per la ripresa di cinema e teatri o concerti, che più stanno facendo discutere imprenditori e protagonisti del mondo dello spettacolo.

La riapertura, calendarizzata per il 15 giugno, è legata a posti a sedere preassegnati e distanziati nel rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale e sia per gli spettatori come spiegato nell’allegato 9, relativo agli spettacoli dal vivo e ai cinema, del Dpcm. (altro…)