Mela annurca, alleata naturale contro il colesterolo cattivo

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 18 Giu 2020 alle ore 6:00am

La mela annurca queste melette, oltre ad essere un concentrato di salute per l’alto contenuto di fibre, potassio, fosforo, e vitamine (B1,B2, PP,C), farebbero pure da scudo contro certe patologie. Ad affermare che l’uso delle melette potrebbe molto contro il cosiddetto “colesterolo cattivo”, uno studio dell’Università degli Studi Federico II di Napoli, Dipartimento di Farmacia. L’elevatissimo contenuto di un gruppo di polifenoli delle Annurca sarebbe di livello ben superiore a quello di qualsiasi altra mela.

E come riportato in varie pubblicazioni, i polifenoli hanno dei riconosciuti effetti salutistici. Questo sarebbe alla base delle odierne sperimentazioni. Usando un gergo tecnico “Dai polifenoli estratti dalle mele rosse si sarebbero ottenuti dei prodotti nutraceutici” in avanzata fase di sperimentazione sull’uomo. Un’alleanza tra natura e nutraceutica che, a quanto si legge, renderebbe i prodotti conseguenti non brevettabili, in quanto nati utilizzando ciò che è già presente in natura.

Utilità nella prevenzione di svariate patologie
Come tutte le “regine”, il potere della mela annurca si estende pure in altri territori. Recenti studi la indicherebbero come la più adatta a prevenire anche il cancro e le malattie cardiovascolari. Insomma un vero e proprio concentrato di salute, racchiuso in micro sfere dalla polpa bianca e dal sapore leggermente acidulo. Quando si dice che nelle botti piccole c’è il vino buono!

Photo Credit DILei