giugno 24th, 2020

Estate: i cibi di stagione che riducono lo stato infiammatorio dell’organismo favorendo la fertilità

Pubblicato il 24 Giu 2020 alle 8:57am

L’infiammazione è un naturale meccanismo di difesa del corpo, ma uno stato infiammatorio cronico può favorire l’insorgere di patologie che influenzano negativamente la fertilità femminile, come ad esempio endometriosi, sindrome dell’ovaio policistico, aborti ricorrenti. (altro…)

La stilista Regina Schrecker presenta il Foulard’Autore, per medici ed infermiere in segno di speranza e solidarietà

Pubblicato il 24 Giu 2020 alle 7:48am

La stilista Regina Schrecker ha pensato di presentare un omaggio all’impegno di medici ed infermiere in prima linea nella lotta al corononavirus, per lanciare un messaggio di Speranza e Rinascita: il “Foulard’Autore” che dipinge una Natura al risveglio in tutte le sue creature espressione di bellezza e di operosità. (altro…)

Un buon sonno aiuta anche il nostro sistema immunitario… parola di Fitbit!

Pubblicato il 24 Giu 2020 alle 7:07am

Dopo mesi tra le mura di casa, è giunto finalmente il momento di investire il nostro tempo anche fuori, ma rispettando sempre le regole per la propria salute e quella degli altri. Mai come ora, la salute è al primo posto in tutto quello che facciamo e Fitbit, che da sempre ha come missione quella di rendere ogni persona più sana e in forma, è ancora una volta al nostro fianco per supportarci in questa “nuova normalità”. Perché il nostro benessere dipende anche da un insieme di piccole ma fondamentali abitudini quotidiane come dormire bene. (altro…)

Tumore, 30 minuti al giorno in meno di sedentarietà riduce il rischio anche di morire

Pubblicato il 24 Giu 2020 alle 6:39am

Stare troppo tempo seduti aumenta il rischio di ammalarsi di tumore, mentre sostituire 30 minuti di sedentarietà con attività di livello da lieve a moderato (per esempio passeggiare normalmente e con passo rapido rispettivamente, o fare acqua gym, giardinaggio etc) ridurrebbe il rischio di morte per questa malattia dall’8% al 31%. È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Jama Oncology e condotto da Susan Gilchrist, del Anderson Cancer Center presso la University of Texas. “Si tratta del primo studio che mostra in via definitiva una forte associazione tra sedentarietà e mortalità per tumore”, afferma Susan Gilchrist. Lo studio ha coinvolto 8.000 individui sani il cui livello giornaliero di attività fisica è stato tracciato in maniera obbiettiva con un accelerometro, per sette giorni consecutivi in periodo di tempo esteso tra 2009 e 2013. Dopo un monitoraggio di 5 anni, i ricercatori hanno calcolato che i più sedentari hanno un rischio di morire per un tumore dell’82% maggiore rispetto ai meno sedentari, anche una volta considerati fattori che possono influire come l’età, il sesso e lo stato di salute generale.

“Incorporare 30 minuti di movimento nella tua quotidianità può aiutare a ridurre il tuo rischio di morire per tumore”, dichiara Gilchrist sulla CNN Health online. “Il nostro prossimo obiettivo – conclude lo scienziato – sarà quello di indagare come la sedentarietà influisca sull’incidenza (ovvero sulla frequenza con cui colpiscono) di differenti tumori e se sesso ed etnia fanno la differenza”.