Fibromi penduli, come eliminarli

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 03 Ago 2020 alle ore 7:00am

I fibromi penduli sono antiestetici e talvolta anche fastidiosi. Non si riconosce la causa che dà origine a queste escrescenze, si pensa possano essere congeniti visto che molti componenti dello stesso gruppo familiare li hanno. Possono crescere ovunque. Ci sono delle parti del corpo dove si manifestano in maniera più acuta come: ascelle, attorno al collo, nell’inguine e sulla palpebra superiore dell’occhio. In genere si sviluppano per la prima volta tra i quaranta e i cinquant’anni sia per l’uomo che per la donna. Sono dei tumori benigni della pelle ed è raro che diventino maligni.

Vengono eliminati solo per un fatto estetico anche perché talvolta raggiungono delle dimensioni notevoli e arrecano molto fastidio con sfregamento e successivo sanguinamento.

Cosa fare?

Non è necessario ricorrere a metodi costosi. Si può intervenire come del tutto naturali, come ad esempio, l’aceto di mele. L’aceto di mele contiene acido acetico molto adatto ad eliminare i fibromi penduli e le verruche. Ovviamente è sempre consigliabile rivolgersi ad un medico per avere spiegazioni dettagliate in merito.

In farmacia poi, ci sono dei preparati specifici. Come per le verruche.