agosto 12th, 2020

Tornare in forma con gli esercizi da fare al mare

Pubblicato il 12 Ago 2020 alle 6:19am

Per avere una silhouette più tonica, affrontare meglio la stagione estiva all’insegna del benessere, approfittate delle giornate al mare o in piscina per adottare una vostra fitness-attitude rigenerante, a contatto con la natura.

Passeggiando immersi nell’acqua

Camminate immersi nell’acqua fino a metà polpaccio, eseguendo ampie falcate: con la resistenza dell’acqua associata all’instabilità della sabbia è possibile modellare gambe senza appesantire le articolazioni. L’acqua, infatti, offre un ambiente ideale in cui potersi allenare: il corpo è tre volte più leggero e i movimenti meno faticosi. La passeggiata deve durare almeno una ventina di minuti.

Plank sui gomiti

Il plank (o front hold, od hover o abdominal bridge) è uno degli esercizi fondamentali per lo sviluppo del core e, più precisamente, muscoli addominali. Posizionati a terra sugli avambracci, con il corpo proteso dietro: il corpo deve essere completamente allineato, come una tavola. Mantenerete questa posizione per almeno 30 secondi; successivamente, quando si sarà più allenati a 5 minuti.

Slancio e flessione, gamba – braccio

In quadrupedia, distendete posteriormente una gamba e anteriormente il braccio opposto, allineando braccia, busto e gamba e rimanendo in equilibrio per almeno 3 secondi. Toccate il ginocchio con la mano opposta e ridistendete riportando il corpo in allineamento. Cambiate braccio e ripetete l’esercizio per almeno dieci volte a lato.

Petto e schiena

Per lavorare sul petto, aprite e allungate le braccia orizzontalmente mentre siete in acqua. Tenendo le braccia distese, avvicinate poi le mani davanti e con i palmi rivolti verso l’interno, in modo tale da poter creare resistenza all’acqua. Per far lavorare i muscoli della schiena fate il movimento opposto: iniziate con le mani unite di fronte con le braccia tese, e spingete all’indietro, per raggiungere la posizione orizzontale con le braccia verso l’esterno.

Gambe e glutei

Con i piedi in acqua e in appoggio su una gamba sola, portate indietro la gamba fino ad arrivare con il tallone vicino al sedere. Spingete poi il piede in avanti di fronte e riportate i glutei. Alternando i movimenti per entrambe le gambe.

Photo credit beautyandcroissant.wordpress.com

Mamma lascia tre bambini di 2,3 e 5 anni sul balcone di casa e esce a fare la spesa. Denunciata

Pubblicato il 12 Ago 2020 alle 6:11am

Una mamma nel riminese è stata denunciata in quanto ha lasciato da soli a casa i suoi 4 figli. Di 2, 3 e 5 anni – chiusi fuori sul terrazzo sotto il sole, mentre un altro piccolo, di 2 anni, riposava in casa sul suo letto. Protagonista della vicenda – riportata dalla stampa locale e – una 42enne italiana di origine egiziana, denunciata dalla Polizia con l’accusa di abbandono di minori. A far intervenire gli agenti, l’altra mattina poco dopo le 13 in via dell’Acquario, a Rimini, alcuni residenti della zona allarmati dal pianto dei bambini aggrappati alla balaustra del terrazzo con la serranda di casa abbassata alle loro spalle, cui hanno lanciato delle bottigliette d’acqua per potersi dissetare.

Oltre ai poliziotti, sono intervenuti i Vigili del Fuoco che, con un’autoscala, hanno raggiunto i tre bambini, – portati a terra – e poi, entrati in casa, hanno trovato anche il quarto fratellino, addormentato nel suo lettino. Sul posto il 118: i sanitari hanno visitato in via precauzionale tutti i bambini, spaventati da quanto accaduto. Una mezz’ora dopo è arrivata anche la Polizia, mentre la madre dei bambini si è giustificata dicendo di essere uscita di casa per fare la spesa e di avere affidato i suoi figli a un’amica. Che però, riporta la stampa non era in possesso delle chiavi dell’abitazione, e pertanto è scattata per lei la denuncia.

Cosa succede se si mette l’aglio nel wc

Pubblicato il 12 Ago 2020 alle 6:00am

Tra gli ambienti casalinghi che necessitano di maggiore attenzione vi è certamente il bagno, dato che rientra tra i più grandi focolai di germi e di batteri. In questo articolo parleremo di un interessante trucco che renderà il vostro WC più igienizzato: consiste nel mettere uno spicchio d’aglio proprio all’interno della tazza del water.

Il water può essere pulito con prodotti chimici e inquinanti, ma se si desidera limitarne l’utilizzo ricorrendo per quanto possibile a sistemi più naturali ed ecosostenibili, invitiamo a igienizzarlo con uno spicchio d’aglio.

Per procedere con l’eliminazione e l’impedimento dello sviluppo degli agenti patogeni, occorre seguire queste indicazioni:

– Sbucciate uno spicchio d’aglio e inseritelo nel wc. – Fate questa operazione di sera, prima di andare a letto: in quanto il bagno viene utilizzato di meno nelle ore notturne. – Al mattino, tirare lo sciaquone. Questa semplice procedura, se svolta almeno due volte a settimana, contribuirà ad una buona disinfezione del wc.

Tè all’aglio contro le macchie gialle nel WC

Oltre al sistema già descritto sopra, c’è anche un altro procedimento, un po’ più lungo, che oltre ad igienizzare permette anche la rimozione di eventuali macchie gialle nella tazza del WC. Ecco in cosa consiste:

– Fate bollire 2 tazze e mezza di acqua con all’interno tre spicchi di aglio sbucciati. – Aggiungete una bustina di tè, e lasciatela in infusione. – Lasciate raffreddare il liquido ottenuto. – Una volta diventato tiepido o freddo, versatelo nella tazza del wc prima di andare a dormire. – Al mattino al risveglio, tirate lo sciacquone. Se le macchie non risultassero eliminate del tutto, è possibile provare a ripetere l’operazione per le notti successive. Quest’ultimo metodo descritto può essere utilizzato anche in assenza di macchie gialle, in alternativa al precedente. Tuttavia, il solo utilizzo dello spicchio d’aglio senza tè è anche più comodo e economico.