Gli oli se scelti con cura, e a seconda delle proprie necessità, sono dei veri e propri alleati per la salute.

“Molte persone non inseriscono gli oli nella propria beauty routine perché temono che questi prodotti vadano a ungere e ad appesantire la pelle, ma basta sceglierli con cura per evitare il problema”, dichiara Valentina Abramo, Brand Partnership Manager di Abiby. “Gli oli di origine naturale sono ricchi di benefici e aiutano a prendersi cura del proprio corpo da testa a piedi”.

Oli per il corpo, dopo il sole
Prima e dopo l’esposizione solare, è raccomandato utilizzare oli con fattori di protezione (SPF), che aiutano a nutrire e ristabilire l’equilibrio della pelle. L’importante è sceglierli con cura per evitare di ungere e appesantire l’epidermide. Per le pelli sensibili consigliati i prodotti a base di olio di riso, dalle proprietà lenitive; per quelle mature, meglio puntare su quelli a base di olio di semi di melograno o olio di rosa, dal forte effetto antiossidante e in grado di stimolare il rinnovamento cellulare. Per le pelli secche, infine, gli oli migliori sono quelli più ricchi, come l’olio di noce del Brasile.

Oli per illuminare la chioma e idratare fino alle punte
Durante l’estate i capelli sono sottoposti a uno stress maggiore a causa del sole, che danneggia la cheratina andando a seccare e a indebolire il fusto, e della salsedine, che, invece, ne intacca l’integrità. Per proteggere la propria chioma dopo un tuffo e nutrirla sotto la doccia, gli oli sono ottimi alleati, perché restituiscono al capello la giusta dose di idratazione, lucentezza ed elasticità.

I prodotti più efficaci sono a base di vitamina E e di Argan, due ingredienti in grado di ammorbidire, nutrire e donare nuova lucentezza fino alle punte, meglio se con SPF per proteggere dai raggi UVB. Se scelti con fattori termoprotettivi, permettono di mettere al riparo i capelli anche dai danni causati dal calore come quello di piastra e phon.

Oli per le mani e unghie
Oltre che per una giusta idratazione dell’epidermide, gli oli si rivelano degli ottimi alleati anche per la cura delle unghie, perché contribuiscono a rinforzarle, nutrirle e ad ammorbidire le cuticole. I più adatti sono quelli a base di mandorla o, per unghie e mani particolarmente secche, jojoba. Per applicarli basta utilizzare un dischetto di cotone o un pad di stoffa e lasciarli agire fino al loro completo assorbimento. Per una cura urto farne un impacco imbibendo dei guanti di cotone e dormendoci per tutta la notte.

Oli per i piedi, per combattere la secchezza e per uno scrub fai da te
I piedi, soprattutto in estate, sono i più esposti ai fattori esterni: dal caldo cittadino al sole, passando per la sabbia. Per contrastare la secchezza, in particolare quella dei talloni, si può fare prima uno scrub fai da te a base di zucchero e olio, o sale e olio, e dopo applicare, o applicare l’olio subito dopo la doccia con pelle ancora bagnata. Gli oli consigliati sono quello d’oliva, argan o di cocco.

Oli per il viso
Scegliere sempre oli in base all’età. I più adatti sono, certamente, l’olio di borragine, argan, mandorle dolci o olio d’oliva naturale.

Un olio anti-age molto quotato, è l’olio di rosa mosqueta.

Al posto del latte detergente
Al posto del solito latte detergente, è possibile utilizzare anche l’olio di oliva. Meno light ma sempre a disposizione. Potete massaggiarlo su cute bagnata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.