settembre 5th, 2020

Vaccino antinfluenzale: si parte a inizio ottobre

Pubblicato il 05 Set 2020 alle 6:20am

Il vaccino antinfluenzale per questo prossimo autunno inverno 2020/2021 arriva in anticipo, anche per evitare un’epidemia, post covid, e l’aggravarsi della situazione anche da un punto di vista medico sanitario.

La conferma dalla Gazzetta Ufficiale, determina Aifa nella quale si autorizza l’aggiornamento della composizione dei vaccini per la stagione autunnale 2020-2021.

L’agenzia internazionale del farmaco cita una circolare del Ministero della Salute del 4 giugno scorso (in cui si estende l’offerta gratuita del vaccino anche alla fascia dei 60-64enni), in cui si raccomanda di partire con le prime iniezioni già ad inizio ottobre, quasi un mese prima rispetto al solito, al fine di offrire per certo i vaccini ai soggetti più deboli.

I vaccini influenzali trivalenti, si legge ancora nella determina, sono costituiti, per la stagione 2020-21, da antigeni virali per 2 ceppi di tipo A (A/Guangdong-Maonan/SWL1536/2019 e A/Hong Kong/2671/2019) e un ceppo di tipo B (B/Washington/02/2019 lineaggio B/ Victoria). Nel caso dei vaccini quadrivalenti, è previsto l’inserimento anche del ceppo B/Phuket/3073/2013 lineaggio B/Yamagata. Vista l’importanza della campagna vaccinale di quest’anno, inoltre, su indicazione del Ministero le Regioni hanno incrementato quasi del 50% gli acquisti di vaccini contro l’influenza, con l’obiettivo di raggiungere una copertura minima del 75% degli aventi diritto, e una ottimale del 95%.

L’incetta di vaccini per le categorie a rischio ha, però, ridotto le scorte disponibili per chi il farmaco deve comprarlo in farmacia. Tra questi bambini e ragazzi, categoria particolarmente esposta ai virus influenzali.

Ligabue, 10 settembre Rcf Arena di Reggio Emilia in anteprima live il nuovo singolo “La ragazza dei tuoi sogni”, in radio da venerdì 11 settembre

Pubblicato il 05 Set 2020 alle 6:00am

Il 10 settembre prossimo LUCIANO LIGABUE sarà protagonista di un’esclusiva performance che sarà trasmessa su Rai 1, per presentare in anteprima live il suo nuovo singolo “LA RAGAZZA DEI TUOI SOGNI”, in radio da venerdì 11 settembre.

Non poteva che essere LIGABUE il primo a calcare il palco di questo nuovo spazio creato ad hoc per la musica (con una capienza di oltre 100.000 spettatori e una pendenza del 5% per garantire una visuale e un’acustica ottimali) nell’area di Campovolo, un luogo molto caro all’artista.

RCF Arena Reggio Emilia, i lavori entrano nella fase finale

Il live di Ligabue del 10 settembre senza pubblico – organizzato da Arena Campovolo Srl in collaborazione con APT Servizi Emilia-Romagna – si svolgerà alla RCF Arena di Reggio Emilia, i cui lavori – iniziati ad aprile 2018 – sono già arrivati all’80%, nonostante il difficile periodo all’ombra del Covid-19.

La struttura – considerata l’unica venue in Europa attrezzata per ospitare oltre 100.000 persone durante grandi concerti e spettacoli di artisti provenienti da tutto il mondo – sorge nella storica area del Campovolo e avrà il compito di promuovere anche il territorio, le sue eccellenze culturali, turistiche e dell’entertainment.

L’inugurazione e l’apertura al pubblico – inizialmente prevista per il 12 settembre 2020 – è stata rinviata al 2021 a causa delle restrizioni legate alla pandemia di Covid-19 e in ottemperanza alle disposizioni governative. A giugno 2021 dunque RCF Arena Reggio Emilia sarà protagonista di due grandi eventi live in data unica, organizzati da Arena Campovolo Srl: il 19 giugno 2021 Luciano Ligabue “30 anni in un (nuovo) giorno” e 26 giugno 2021 “Una. Nessuna. Centomila. Il Concerto”, il più grande evento musicale di sempre contro la violenza di genere con Fiorella Mannoia, Emma, Alessandra Amoroso, Giorgia, Elisa, Gianna Nannini e Laura Pausini.

L’RCF Arena Reggio Emilia – progettata da Iotti + Pavarani Architetti, Studio di Architettura Guido Tassoni, Studio LSA · Lauro Sacchetti Associati – è stata pensata per avere spazi organizzati e modulabili in base alle esigenze: l’Arena Verde per grandi eventi internazionali da oltre 100.000 persone, l’Area Concerti per eventi nazionali e l’Area Accoglienza per la gestione dell’accoglienza durante i grandi eventi e l’allestimento di eventi outdoor.

Immersa in un parco urbano a due passi dalla città, prevede poi strutture e servizi di alto comfort, tra cui ospitalità, tecnologie, sicurezza, accessibilità, pronto intervento, connettività e aree VIP, oltre a visuale e acustica ottimali grazie a una pendenza del 5%.

RCF Arena Reggio Emilia nasce da una esemplare collaborazione tra partner pubblici e privati (la struttura è realizzata in co-finanziamento pubblico-privato e ha ricevuto dalla Regione Emilia-Romagna 1,7 milioni di Fondi europei – Por Fesr 2014-2020 nell’ambito delle azioni di riqualificazione dei beni culturali), un percorso virtuoso nell’interesse dello sviluppo di Reggio Emilia e della Regione Emilia-Romagna: l’obiettivo è incrementare il turismo, promuovendo a livello nazionale e internazionale il sistema Reggio Emilia e l’Emilia-Romagna, l’esperienza della Via Emilia e la diffusione del patrimonio culturale regionale. RCF Arena si candida a rendere Reggio Emilia la capitale della musica live e a creare una Music Valley di respiro internazionale – inclusa a pieno titolo nel sistema di valley regionali, dedicate a motori, food e wellness – capace di accogliere, emozionare e stupire persone da tutta Europa.

Michelle Hunziker svuota casa, abiti, libri, scarpe: “Mercatino benefico per le famiglie in emergenza Covid-19”

Pubblicato il 05 Set 2020 alle 6:00am

“Svuoto casa, ci sono tante cose stupende, mie, di Tomaso e delle bambine”. Michelle Hunziker e il marito Tomaso Trussardi lanciano sui social un mercatino benefico per raccogliere fondi per le famiglie che sono in difficoltà a causa del Covid-19 o per aiutare anche le donne, vittime di violenza.

Un’iniziativa di raccolta fondi che si tiene oggi, sabato 5 settembre, e si terrà anche domani, domenica 6 settembre, al Teatro San’Andrea di Bergamo Alta.

In vendita al ‘Trussardi e Hunziker Vintage Market’, come è stato chiamato nelle stories di Michelle, ci sono vestiti, passeggini, lettini, scarpe, libri, accessori… e molto altro ancora.

I proventi andranno a sostegno di Doppia difesa per le vittime di violenza, alla Caritas Diocesana Bergamasca e all’associazione Diakonia Onlus per il “Fondo famiglia in emergenza Covid-19”.