Quali sono le possibili cause del sapore metallico in bocca?

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 20 Set 2020 alle ore 6:15am


Se si percepisce un sapore metallico in bocca, ed è accompagnato da altri sintomi, solitamente non c’è da preoccuparsi. La motivazione, è però, che questo strano fenomeno sia di natura benigna e che molto probabilmente, possa passare anche in fretta.

Contrariamente, a quanto si pensi, il sapore metallico, può essere anche il campanello d’allarme di una cattiva igiene orale. Se si dimentica di lavarsi i denti ogni giorno, si rischia di soffrire di infezioni alle gengive e parodontiti. Inoltre, bisogna anche fare molta attenzione alle vecchie protesi e otturazioni: potrebbe essere il caso di cambiarle, soprattutto se si ha una base di amalgama.

Allora, se avete un sapore metallico in bocca, potreste soffrire di queste malattie:

a) stati influenzali;

b) infezioni delle vie respiratorie;

c) diabete;

d) patologie riguardanti reni e fegato;

e) sindrome della bocca urente;

f) sindrome di Sjögren.

Infine, il sapore metallico che sentite in bocca potrebbe annunciare non una malattia, ma un lieto evento. Un sintomo comune durante il primo trimestre di gravidanza.

Effetto collaterale
Il sapore metallico in bocca è anche un effetto collaterale piuttosto comune di:

a) cicli di chemioterapia o radioterapia;

b) assunzione di farmaci contro l’ipertensione o antibiotici, antidepressivi, antinfluenzali;

c) assunzione di integratori, soprattutto quali quelli che contengono zinco.

Per alleviare questo fastidio, esistono dei rimedi naturali come mangiare molta frutta e verdura, caramelle, gomme allo xilitolo o mentolo. Ma potete anche provare con un pizzico di cannella o chiodi di garofano. Bere delle spremute di arance e limoni. In caso contrario, potrebbe anche trattarsi di qualcosa di molto più grave.