settembre 21st, 2020

L’Associazione Medicuore di Medici Monza e Brianza scende in campo per la raccolta fondi per il piccolo Davide Carrese, malato di tumore

Pubblicato il 21 Set 2020 alle 8:30pm

Il futuro dei bambini è sempre stato il cavallo di battaglia dell’Associazione Medicuore – Medici Monza e Brianza e Milano Onlus, intenta a preservarne l’importanza, anche grazie al suo presidente dott. Alberto Penati e il suo direttore commerciale Francesco Montaperto.

Medicuore ha voluto rispondere al grido d’allarme dei genitori del piccolo Davide Carrese, un bambino di soli tre anni della provincia napoletana, a cui i medici gli hanno purtroppo diagnosticato un terribile male, il rabdomiosarcoma embrionale in sede paravertebrale, una forma aggressiva di tumore altamente maligno che si sviluppa dalle cellule muscolari scheletriche, e colpisce nell’età infantile, comprendo la fascia dei primi quattro anni di vita.

La mamma e il papà di Davide purtroppo non hanno attualmente un’occupazione fissa, e per questo sono in difficoltà per le cure necessarie, del loro piccolissimo bambino.

Chiunque volesse donare, supportare Medicuore, per aiutare il piccolo Davide Carrere, potrà farlo inviando il proprio contributo all’associazione no profit, Medicuore, Iban: IT 71 L 08329 33250 000000007693 con la causale TUTTI INSIEME PER DAVIDE.

Photo Credit Medicuore.org

Muovere le dita dei piedi se si soffre di gambe pesanti

Pubblicato il 21 Set 2020 alle 6:00am

Caviglie e gambe gonfie sono molto diffuse tra molte donne italiane, soprattutto di una certa età. In gravidanza o fra chi soffre di vene varicose. Il gonfiore può essere dovuto a un trauma fisico o alla ritenzione idrica (ovvero un accumulo di fluidi in eccesso).

Tra le principali cause delle gambe gonfie c’è anche lo stile di vita di tipo sedentario. Caviglie, polpacci e cosce tendono infatti a gonfiarsi se si sta troppo tempo seduti o in piedi. Quando si mantengono queste posizioni troppo a lungo, infatti, i liquidi si depositano in basso e ristagnano.

Questo avviene sia per effetto della forza di gravità, sia perché le valvole venose, da sole, non possono garantire il ritorno venoso (ovvero il “viaggio” dei liquidi verso l’alto).

Covid-19, non si trasmette attraverso superfici. Lo dice una nuova ricerca scientifica

Pubblicato il 21 Set 2020 alle 6:00am

Plastica, vetro, legno, metallo o stoffa è molto raro che il Covid si possa trasmettere attraverso il contatto di superfici infette, mentre la distanza sociale è un’arma fondamentale perché il droplet si conferma il modo più comune per diffondere il Covid-19.

A dirlo, dopo l’analisi delle prove emerse da molti articoli in materia, è uno studio pubblicato sugli Annals of Internal medicine, da cui emerge anche come l’infettività dei contagiati raggiunga il massimo il giorno prima la comparsa dei sintomi e sia già scesa drasticamente dopo 7 giorni.

I ricercatori del Montefiore Medical Center, dell’Ospedale dell’Università della Pennsylvania, del Massachusetts General Hospital, della Harvard Medical School e del Brigham and Women’s Hospital hanno studiato articoli scientifici pubblicati nei mesi a cavallo tra gennaio e settembre 2020, nonché rapporti istituzionali o governativi, per determinare capacità di replicazione, possibili host e fattori ambientali che contribuiscono alla trasmissione del Covid-19, arrivando ora a questa possibile interpretazione e conclusione.

Gravidanza, nausea: cosa mangiare e cosa non mangiare

Pubblicato il 21 Set 2020 alle 5:59am

Se siete in gravidanza e avete la nausea ci sono cibi che è meglio non consumare. In quanto, troppo salati, elaborati. (altro…)