settembre 28th, 2020

Riciclo rifiuti, il Nord Italia al 55%, sopra media nazionale

Pubblicato il 28 Set 2020 alle 6:13am

Il Presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile, Edo Ronchi, presentando un rapporto sui rifiuti urbani e l’economia circolare nel Nord Italia dice che “I trend di crescita della raccolta differenziata dei rifiuti urbani e le stime regionali sull’attuale tasso di riciclo dei rifiuti urbani e degli imballaggi mostrano il Nord con una buona performance, superiore al dato medio nazionale. Questi risultati raccolti portano così le Regioni del Nord ad aver raggiunto una quota del riciclo del 55% dei rifiuti urbani nel 2019, anticipando il nuovo target europeo che fissa tale quota al 2025”. (altro…)

Scoperto il primo atlante del cuore umano

Pubblicato il 28 Set 2020 alle 6:06am

I segreti del cuore umano sono raccolti in una mappa. A dirlo un team di ricercatori di fama internazionale, guidato anche dall’italiana Michela Noseda, che ha creato il primo atlante delle cellule cardiache umane. Un traguardo molto importante raggiunto grazie a delle tecniche all’avanguardia che consentono di studiare i geni attivi in ogni singola cellula.

Gli scienziati hanno creato così, una raccolta di mappe (come un grande database) che mostrano quasi mezzo milione di cellule cardiache, identificandone ogni singolo ruolo nella “sinfonia” del cuore che batte. Come dicono gli studiosi, infatti, il battito regolare di un cuore umano è una performance incredibilmente complessa, come un’orchestra, migliaia di cellule devono lavorare insieme in armonia. Lo studio è stato pubblicato sull’importante rivista scientifica “Nature”.

Uomo 54enne, muore per aver mangiato troppa liquirizia al giorno

Pubblicato il 28 Set 2020 alle 6:00am

Uomo di 54 anni è sarebbe morto negli Stati Uniti d’America per aver mangiato troppa liquirizia, ogni giorno mangiava. Un sacchetto e mezzo di liquirizia nera, questa la sua abitudine che gli è stata fatale.

Il caso è stato descritto sul New England Journal of Medicine dai medici del Brigham and Women’s Hospital, del Massachusetts General Hospital, e dell’Harvard Medical School di Boston. Secondo i ricercatori, infatti, l’uomo sarebbe stato ucciso da un «eccesso di acido glicirrizico contenuto nella radice della liquirizia».

L’acido glicirrizico può causare «ipertensione, dicono gli specialisti e ipopotassiemia (quando i livelli di potassio diventano troppo bassi) alcalosi metabolica, aritmie fatali e insufficienza renale. Tutti sintomi registrati nell’uomo che ne hanno poi causato la sua morte.