Nuova Ordinanza sanitaria, tampone obbligatorio per chi rientra da 7 paesi europei: ecco quali

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 11 Ott 2020 alle ore 6:18am

Una nuova ordinanza per disciplinare gli ingressi in Italia in tempo di pandemia.

Il ministero della salute ha firmato alcuni giorni fa il nuovo testo con misure antiCovid. L’Ordinanza dispone in particolare l’obbligo di tampone per chi proviene o ha transitato nei 14 giorni precedenti l’ingresso in Italia in alcuni Paesi europei a maggior rischio per Covid-19 e l’obbligo di comunicare l’ingresso in Italia al Dipartimento di prevenzione della Asl.

Per le persone che intendono fare ingresso nel territorio nazionale e nei quattordici giorni antecedenti hanno soggiornato o transitato in Belgio, Francia, Paesi Bassi, Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Repubblica Ceca e Spagna vige l’obbligo dunque di presentare all’atto dell’imbarco un’attestazione di tampone negativo effettuato entro le 72 ore precedenti.

In alternativa vige l’obbligo di sottoporsi al tampone, al momento dell’arrivo in aeroporto o entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale. In attesa di sottoporsi al test presso l’azienda sanitaria locale di riferimento le persone sono sottoposte all’isolamento fiduciario.