ottobre 24th, 2020

Psoriasi, 3 mln di persone vivono con questa malattia autoimmune della pelle

Pubblicato il 24 Ott 2020 alle 6:56am

In Italia sono circa 3 milioni le persone che vivono con la psoriasi. Malattia autoimmune della pelle, molto comune e diffusa, tanto che a livello globale colpisce dal 2 al 4% della popolazione e di cui ancora non si conosce la cura definitiva. A provocarla una sfortunata combinazione tra disfunzione del sistema immunitario, patrimonio genetico ed esposizione a specifici fattori ambientali, tra i questi anche l’alimentazione scorretta.

In occasione della Giornata Mondiale della Psoriasi in programma il prossimo 29 ottobre, APIAFCO (Associazione Psoriasici Italiani Amici della Fondazione Corazza) lancia il progetto Cibo e Benessere, otto volumi per oltre 900 pagine di consigli, suggerimenti e ricette rivolti a coloro che soffrono di psoriasi e di malattie infiammatorie ma non solo. Un vero e proprio viaggio che dall’antipasto al dolce (ciascun volume è dedicato ad una portata), esplora il ruolo di tutti gli alimenti nella nostra dieta. Nella collana trovano spazio 350 ricette, 24 articoli scientifici e 27 articoli informativi, 14 Chef.

L’iniziativa nasce da un’idea della Presidente di APIAFCO, Valeria Corazza, per rispondere alle numerose domande sull’alimentazione dei pazienti, che spesso si trovano disorientati di fronte alla mole di informazioni spesso di difficile interpretazione. “Desideriamo celebrare la Giornata Mondiale della Psoriasi a ottobre 2020 con una campagna informativa che per la prima volta si focalizza sull’alimentazione. Il cibo è un amico insostituibile e con questo progetto vorremmo rispondere alla richiesta d’aiuto dei pazienti, che, sempre di più, si pongono domande sull’importanza di un’alimentazione corretta, capace di prevenire malattie e migliorare la qualità della vita, spesso senza avere risposte chiare. Anche perché, in materia di psoriasi, risposte certe non ce ne sono”.

In occasione della Giornata Mondiale della Psoriasi in programma il prossimo 29 ottobre, APIAFCO (Associazione Psoriasici Italiani Amici della Fondazione Corazza) lancia il progetto Cibo e Benessere, otto volumi per oltre 900 pagine di consigli, suggerimenti e ricette rivolti a coloro che soffrono di psoriasi e di malattie infiammatorie ma non solo. Un vero e proprio viaggio che dall’antipasto al dolce (ciascun volume è dedicato ad una portata), esplora il ruolo di tutti gli alimenti nella nostra dieta. Nella collana trovano spazio 350 ricette, 24 articoli scientifici e 27 articoli informativi, 14 Chef.

L’iniziativa nasce da un’idea della Presidente di APIAFCO, Valeria Corazza, per rispondere alle numerose domande sull’alimentazione dei pazienti, che spesso si trovano disorientati di fronte alla mole di informazioni spesso di difficile interpretazione. “Desideriamo celebrare la Giornata Mondiale della Psoriasi a ottobre 2020 con una campagna informativa che per la prima volta si focalizza sull’alimentazione. Il cibo è un amico insostituibile e con questo progetto vorremmo rispondere alla richiesta d’aiuto dei pazienti, che, sempre di più, si pongono domande sull’importanza di un’alimentazione corretta, capace di prevenire malattie e migliorare la qualità della vita, spesso senza avere risposte chiare. Anche perché, in materia di psoriasi, risposte certe non ce ne sono”.

Covid, quando saranno disponibili i tamponi rapidi in farmacia e dai medici di base?

Pubblicato il 24 Ott 2020 alle 6:08am

Lunedì convocazione per i medici di famiglia, Conferenza Stato-Regioni e sindacati per trovare un accordo sui test rapidi da effettuare in studi medici di medicina generale e farmacie. (altro…)

Pinoli, per ridurre il colesterolo e fare il pieno di omega-6

Pubblicato il 24 Ott 2020 alle 6:00am

I pinoli sono un alimento ricco di sostanze nutritive fondamentali per la salute e il nostro organismo: una porzione di 100 grammi può riuscire ad apportare ben 673 calorie, ed è per questo motivo che devono essere consumati con moderazione, per evitare problemi di peso. Tuttavia, sono anche un’ottima fonte di vitamine e sali minerali, acidi grassi, omega-6, che svolgono un ruolo chiave nel nostro organismo e in particolare nella protezione del cuore.

Grazie agli acidi grassi omega-6, i pinoli sembrano avere un’azione ipoglicemizzante: sono in grado di ridurre i livelli di zucchero nel sangue, diminuire la resistenza all’insulina e combattere l’infiammazione dell’organismo. Uno studio scientifico pubblicato sul Journal of Nutrition ha messo in relazione il consumo di questi semi con un aumento dei livelli di colesterolo “buono”, ma anche con un indice di massa corporea inferiore.

L’acido pinoleico contenuto in essi, è in grado di ridurre il senso di fame aiutando a dimagrire. Questi alimenti che possono essere utilizzati in parecchie piatanze, come contorni di verdure, minestre, sughi vari, o mangiati al naturale sono anche ricchi di vitamine E, B.