Vigoressia infatti è un’eccessiva attenzione al livello di solidità del proprio apparato muscolare

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 30 Ott 2020 alle ore 6:00am


I ricercatori dell’Università dell’Illinois hanno scoperto e reso noto sulla rivista scientifica “Mayo Clinic Proceedings” che il troppo allenamento è nocivo per la salute e potrebbe provocare malattie cardiovascolari ed ictus.

Il sovrallenamento per mantenere sodi i propri muscoli (vigoressia un’eccessiva attenzione al livello di solidità del proprio apparato muscolare, oltre che l’estrema attenzione a ciò che si mangia – ortoressia o anoressia).

Come l’anoressia anche nella vigoressia, esiste la tendenza ad avere una visione distorta della realtà, ma se la prima tende a prosciugare l’organismo fino all’osso, la seconda punta molto alla forma del muscolo che deve essere, secondo i criteri del soggetto, perfetto (nella sua visione distorta). L’ossessione può comportare una serie di problemi che è bene non sottovalutare: oltre al danno sociale – passare la vita ad allenarsi, preclude anche molte altre attività sociali importanti per la salute e l’equilibrio psico-fisico dell’individuo – anche il rischio di traumi e infortuni, fino a danni sistemici a livello, ad esempio, cardiovascolare (soprattutto quando si fa uso di pillole o proteine).

Pertanto è sempre consigliato consultare il proprio medico di base e vivere l’allenamento come un momento di piacere e gioia, senza entrare nell’ottica di doverlo fare, se non lo faccio mi sento male, perderò i muscoli o ingrasserò (etc…). Perché questo potrebbe essere un primo campanello di allarme per scivolare in un’ossessione vera e propria.