Milano, accoltella moglie e suocera, poi tenta di suicidarsi e chiama il 118. Gravissime le due donne

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 22 Nov 2020 alle ore 2:18pm

Uomo di 66 anni, ha prima accoltellato più volte la moglie all’addome e poi al torace e poi si è accanito contro la suocera, per uccidere anche lei, prima di tentare disperatamente di togliersi la vita.

È successo intono alle 6 di questa mattina in un appartamento di via Lambruschini, zona Bovisa di Milano.

È stato lo stesso uomo, di 66 e non 56 anni come riportato in precedenza dagli organi di stampa, a chiamare il 118, che a sua volta ha avvisato le forze dell’ordine. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Magenta e la radiomobile di Milano.

Gravissime le condizioni di salute delle due donne, di 62 e 90 anni, portate in condizioni disperate all’ospedale Niguarda di Milano. L’uomo che ha sorpreso le due donne alle spalle, colpendole all’addome e al torace, si sarebbe procurato ferite gravi ma non sarebbe in pericolo di vita. Al momento non si conoscono ancora i motivi del suo gesto, che voleva portare ad un duplice omicidio, ma i carabinieri della compagnia Magenta e del Radiomobile di Milano non escludono alcuna ipotesi, in attesa di ascoltare il 66enne appena le sue condizioni lo permetteranno.