In questo periodo, è innanzitutto opportuno bere tanto. Un altro aspetto molto importante prevede il fatto di evitare i cibi ricchi di grassi, soprattutto saturi, quelli elaborati industrialmente e pieni di zuccheri, gli alimenti grigliati e i cibi piccanti.

Spazio dunque ad alimenti ricchi di fibre – frutta e verdura – e, evitando insaccati e formaggi. Durante la dieta depurativa per il nostro organismo e la depurazione naturale anche del nostro fegato è molto importante anche non bere alcol ed evitare di fumare (quest’ultimo è opportuno eliminarlo in generale).

A rendere ancora più efficace l’eliminazione delle tossine da parte del fegato ci pensa l’attività fisica, che dovrebbe essere praticata costantemente.

Ma per aiutarsi nel corso del processo di miglioramento dell’efficienza del fegato esistono diversi decotti. Tra questi troviamo quelli a base di tarassaco, di cardo mariano e di bardana.

Il primo, molto popolare, dato il suo sapore amaro è un portento quando si tratta di stimolare il fegato a depurarsi. Il cardo mariano contiene invece composti – dai quali si ricava la celebre silimarina – capace di proteggere le cellule del fegato dall’infiammazione.

Mentre la bardana, è un’erba secca, le cui radici sono facilmente reperibili in farmacia. Tra i suoi benefici è possibile annoverare anche la sua capacità di ridurre il colesterolo e di tenere sotto controllo i livelli di glicemia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.