novembre 27th, 2020

Coronavirus: Lombardia, Calabria e Piemonte passano a zona arancione | Liguria e Sicilia a quella gialla

Pubblicato il 27 Nov 2020 alle 8:02pm

“La zona arancione in Lombardia viene dichiarata da venerdì, sabato l’ordinanza viene pubblicata sulla Gazzetta ufficiale e per una questione burocratica si parte da domenica”. Lo ha annunciato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. Passano da zona rossa ad arancione anche Calabria e Piemonte. Area gialla per Liguria e Sicilia.

Ma nella nuova ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, che entrerà in vigore dal 29 novembre, a restare in zona rossa son la Toscana, l’Abruzzo, la Valle d’Aosta, la Campania e la Provincia di Bolzano. Rinnovate le misure già in vigore anche per Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche e Toscana.

Gympass: come mantenere la propria wellness routine fisica e mentale anche a casa

Pubblicato il 27 Nov 2020 alle 6:10am

Dall’ultima ricerca Gympass (www.gympass.com/it), la più grande piattaforma al mondo di corporate wellbeing, è emerso che per il 96,48% degli italiani intervistati la wellness routine è importante e influisce sulla produttività.

Da qui nasce sicuramente l’esigenza da parte delle aziende e non solo di sviluppare programmi di corporate wellness che offrano un’ampia gamma di attività e che rispondano alle diverse esigenze dei dipendenti, non solo in ambito benessere fisico ma anche e soprattutto in quello mentale.

In questo scenario si inserisce perfettamente Gympass che, ad oggi, può essere considerata come la piattaforma più completa e trasversale presente sul mercato. Prima dell’emergenza sanitaria, Gympass offriva l’accesso a migliaia di strutture sportive in tutto il mondo, compresi campi sportivi dove giocare a tennis, seguire corsi nuoto e non solo. Oggi, Gympass è diventata una piattaforma digital integrata che comprende anche un’ampia offerta di servizi online per il benessere fisico e mentale, fruibili online comodamente da casa: Personal Training: gli utenti hanno la possibilità di farsi seguire da personal trainer specializzati in diverse attività, non solo training ma anche sessioni 1:1 di meditazione o pilates. Ogni utente ha a disposizione fino a 8 lezioni dedicate al mese. Live Classes: un servizio che offre accesso a numerosi allenamenti forniti da partner, tra cui zumba e yoga, crossfit, allenamenti funzionali, HIIT. Wellness Apps: offre l’accesso esclusivo ad app di wellness incluse Dieta Zona Facile, Fizzup e Wellness Coach. Non solo, Gympass ha sviluppato anche partnership digitali con app che si occupano di benessere mentale, app che aiutano a dormire, a smettere di fumare o che danno accesso a piani nutrizionali dedicati e programmi di meditazione e mindfulness.

AIL Milano e malati di leucemia: Stelle di Natale e di Cioccolato possono già essere prenotate online e telefonicamente

Pubblicato il 27 Nov 2020 alle 6:00am

Anche per AIL Milano, che da oltre 30 anni in occasione del Natale colora la città e tutta la provincia con la tradizionale manifestazione delle Stelle di Natale, l’attuale situazione complica le dinamiche in merito alla possibilità di scendere in piazza, con i suoi oltre 500 volontari, come previsto quest’anno, dal 5 al 8 dicembre.

Ma se è vero che ogni malato ha la sua buona Stella, in un anno difficile come questo, l’Associazione ha deciso di raddoppiare, lanciando una nuova versione della Stella, realizzata interamente di cioccolato e chiamata appunto “Sogni di Cioccolato”, da affiancare alla pianta a cui tutti siamo ormai affezionati.

I prodotti sono già disponibili online al sito www.ailmilano.it e possono essere ordinati anche telefonicamente chiamando l’ufficio di AIL Milano al numero 0276015897.

I proventi delle vendite sosterranno le principali attività di AIL Milano, da sempre in prima linea per l’aiuto ai malati di tumori del sangue, il supporto agli ospedali, il finanziamento alla ricerca e per la formazione nell’ambito dell’onco-ematologia. Tutti interventi che non si sono fermati nonostante l’emergenza sanitaria mondiale e il significativo calo delle donazioni per il 2020, che ha registrato oltre il 50% in meno rispetto all’anno precedente.

Per questo motivo AIL Milano rinnova l’invito, a vecchi e nuovi sostenitori, a dimostrare la propria vicinanza con un gesto di solidarietà come l’acquisto delle Stelle dell’Associazione.

Per informazioni: AIL Milano OdV Associazione Italiana contro le Leucemie, linfomi e mieloma Corso Matteotti, 1 20121 Milano Tel. 02 76015897 Cel. 347.0361488 info@ailmilano.it www.ailmilano.it

Malattie neurologiche: progressi della ricerca su Alzheimer al centro del Congresso Nazionale SIN, e Covid

Pubblicato il 27 Nov 2020 alle 6:00am

La relazione pericolosa tra Covid e malattie neurologiche con particolare riferimento all’ictus cerebrale, l’impatto della pandemia sul sonno, le ultime scoperte sui fattori di rischio dell’Alzheimer in tema di diagnosi precoce e sulle terapie, la digitalizzazione della neurologia e le innovazioni nell’ambito della ricerca sui disturbi della coscienza sono tra i temi portanti della 51° edizione del Congresso Nazionale della Società Italiana di Neurologia, dal 28 al 30 novembre in versione totalmente virtuale, con il coinvolgimento di circa 2.500 specialisti di tutta Italia.

Con l’arrivo del Coronavirus in Italia le patologie neurologiche hanno avuto un fatale incremento: sono oltre 1.200.000 le persone affette da demenza, di cui 720.000 quelle colpite da Alzheimer, alle quali il lockdown ha provocato un aggravamento dei sintomi comportamentali e un peggioramento del decadimento cognitivo; circa 800.000 sono i pazienti con conseguenze invalidanti dell’Ictus, patologia che ogni anno fa registrare 150.000 nuovi casi e che ha mostrato una maggiore incidenza e severità nei pazienti con Coronavirus; i disturbi del sonno, che riguardano mediamente 12 milioni di italiani, durante la pandemia ne ha colpiti circa 24 milioni. Infine la cefalea, che interessa un individuo su 2, è stato identificato come sintomo del Covid.

“In considerazione di questi numeri, aggravati proprio dalla pandemia in corso – ha affermato il Prof. Gioacchino Tedeschi, Presidente SIN e Direttore Clinica Neurologica e Neurofisiopatologia, AOU Università della Campania “Luigi Vanvitelli” di Napoli – la sfida della neurologia italiana per il futuro si presenta davvero impegnativa e sarà necessario uno sforzo comune per mantenerne i livelli scientifici e migliorarne quelli assistenziali. Il Congresso della SIN rappresenta proprio un importante momento di confronto costruttivo, sinergico e di contaminazione che vede coinvolte tutte le forze in campo”.

Al congresso hanno preso parte anche il Prof. Carlo Ferrarese, Direttore del Centro di Neuroscienze di Milano, Università di Milano –Bicocca e Direttore della Clinica Neurologica, Ospedale San Gerardo di Monza, il Prof. Alessandro Padovani, Direttore Clinica Neurologica Università di Brescia, Prof. Giuseppe Plazzi, Centro per lo Studio e la Cura dei Disturbi del Sonno dell’Università di Bologna e il Prof. Giacomo Koch, Professore ordinario di Fisiologia Università di Ferrara e Direttore Laboratorio di Neuropsicofisiologia Sperimentale della Fondazione Santa Lucia di Roma.