Essere fedeli aiuta a vivere di più e con meno stress

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 22 Dic 2020 alle ore 6:15am


E’ stato appena pubblicato uno studio, sulla rivista scientifica Biological Sciences che conferma l’ipotesi formulata nel 2016 dalla psichiatra americana Shana Cole, dell’Università di New York, per spiegare come facciamo a restare fedeli: non abbiamo occhi che per il nostro partner, cosicché anche la più suadente delle avventure extra-coniugali perde ogni fascino.

I libertini come Don Giovanni o Casanova il problema, diceva nel 1800 il filosofo danese Søren Kierkegaard, non è tanto sedurre una ragazza, quanto trovarne una degna di essere sedotta. Chi è fedele ha un problema simile, ma per motivi opposti: nella sua mente scatta un meccanismo che la psichiatra newyorchese ha chiamato perceptual downgrading effect, cioè effetto di declassamento percettivo che è tanto più forte quanto più la relazione col proprio partner è soddisfacente.